F1, Marko: “Bottas? Alla Red Bull non interessa”

Il 2022 potrebbe diventare un incubo per il finlandese della Mercedes Valtteri Bottas?

Al momento, uno dei team in lotta per Mondiale Costruttori e rivale diretta di Mercedes, stiamo parlando della Red Bull, non sembrerebbe essere interessata a Valtteri Bottas. A confessarlo il consigliere Helmut Marko che in un’intervista non ha utilizzato mezzi termini nei confronti del secondo pilota Mercedes.

Nei giorni scorsi

Abbiamo avuto modo di ascoltare diverse ipotesi, c’è chi vedrebbe Bottas alla Williams al posto di George Russell che prenderebbe così il suo sedile, c’è invece, chi ha ipotizzato un ritiro del suo connazionale Kimi Raikkonen con Valtteri pronto a sedere su un’Alfa Romeo, ma qual è quella più plausibile?

Il team di Milton Keynes ha precisato che non ha alcuna intenzione di iniziare una collaborazione con Valtteri Bottas.

Niente da fare per il pilota Mercedes

A confermarlo diverse volte anche Christian Horner, soprattutto dopo la vittoria conquistata dal pilota Red Bull Sergio Perez. Helmut Marko invece, non ha usato mezzi termini per il futuro del finlandese: “Bottas non deve chiamarci, da noi non c’è spazio. Per il suo futuro posso solo immaginare uno scambio con Russell, per lui c’è solo l’opzione Williams”.

Il 2021 di Bottas:

Valtteri Bottas al momento sta vivendo uno degli inizi di stagione più difficili della sua carriera, almeno da quando è in Mercedes. Il finlandese ha messo in tasca soltanto 47 punti in sei gare, questo basta per Helmut Marko che non ha dubbi, Bottas andrà via dalla Mercedes nel 2022.

E riguardo a George Russell, in attesa di quel posto in Mercedes: “Russell? Sarebbe una scelta logica anche se Hamilton non sarà contento”.

Quali sono le opzioni per Bottas?

Sappiamo che il finladese ha il contratto in scadenza alla fine della stagione e in caso di mancato rinnovo, potrebbe abbandonare la Formula 1 dato che quasi tutte le monoposto sono già assegnate.

L’unico posto disponibile sarebbe in Williams, un ritorno al passato visto che per Bottas è stato il primo team in F1.

Anche Hamilton ha il contratto in scadenza, come i due dell’Alfa Romeo, Esteban Ocon invece, ha rinnovato il contratto con Alpine proprio ieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *