Norris: “Hamilton oggi non vincerebbe il mondiale con la McLaren”

Lando Norris ha sottolineato le differenze che ci sono tra la McLaren di oggi e quella di un tempo, quando Lewis Hamilton riusciva a vincere grazie alla sua bravura ma anche grazie ad una monoposto vincente.

Ci vuole tempo per tornare a vincere e ci vuole anche tempo per tornare a far parte di un top team. La combinazione del 2021 potrebbe permetterlo, con un pilota di nome Daniel Ricciardo che può offrire molto alla scuderia color Papaya e con un giovane di nome Lando Norris che ha saputo dimostrare le sue qualità.

Ecco cosa pensa quest’ultimo al riguardo: “Quando Lewis è entrato a far parte della McLaren, avrebbe potuto vincere il titolo già dal primo anno”.

Il giovane pilota inglese, infatti pensa che al momento Hamilton non potrebbe lottare per il titolo con la scuderia di Woking, messe a confronto tra Mercedes, Ferrari e Red Bull.

“In pista con la McLaren adesso, non vincerebbe gare o campionato, deve soltanto dare il massimo”.

Il giovane britannico ricorda poi, il suo esordio in Formula Uno, proprio con la McLaren, Norris che si è rivelato una delle sorprese più interessanti del 2019, spera di fare ancora meglio in futuro: “Mi hanno fatto sentire a casa e continueranno a farlo, ed è ancora una delle migliori squadre”

Purtroppo a Silverstone si correrà senza tifosi sulle tribune, ma proprio qui McLaren potrebbe dare il meglio e potrebbe ancora fare di più, dopo il grande salto dal 2018 al 2019, con un quarto posto nel mondiale costruttori ed un podio, anche se la scalata è difficile, con i tre top team davanti e con una Racing Point che si preannuncia molto interessante.

Per avere delle conferme dovremo aspettare il 5 luglio, con l’inizio del mondiale 2020, dall’Austria dove la Red Bull di Max Verstappen e la Mercedes di Lewis Hamilton potrebbero regalarci grandi emozioni.

FACEBOOK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *