Leclerc penalizzato di 3 posizioni in griglia ad Abu Dhabi e 2 punti sulla Super Licenza

Charles Leclerc ha commesso un altro errore, forse dettato dalla sua impulsività.

Il monegasco della Ferrari domenica ha compromesso la gara di Max Verstappen costretto al ritiro già al primo giro e inizialmente anche quella di Sergio Perez che poi però ha avuto un lieto fine, il messicano della Racing Point ha vinto un Gran Premio caotico e pieno di imprevisti.

Non soltanto infatti, l’errore di Mercedes ai box avvenuto al 63 esimo giro, errore che ha compromesso la gara di Valtteri Bottas e di George Russell che avrebbe potuto vincere senza grandi difficoltà ma anche un altro, enessimo errore quest’anno, di Charles Leclerc che gli è costato 3 posizioni di penalità in griglia per il prossimo Gran Premio di Abu Dhabi e 2 punti dalla Super Licenza.

L’incidente

Al via, Charles ha toccato in curva 4 Sergio Perez, il contatto ha causato il testacoda del pilota della Racing Point, poi è arrivato subito Max Verstappen che per evitare il messicano è anato a sbattere contro le barriere, niente da fare per la Red Bull del giovane olandese, gara compromessa e ritiro.

FIA ha quindi penalizzato il giovane del Cavallino, questa la nota arrivata subito dopo il Gran Premio di Sakhir: “Gli Stewards, sentito il pilota Charles Leclerc e i rappresentanti del team Ferrari, hanno rivisto da più angolazioni l’incidente. La monoposto numero 16 ha frenato tardi in curva 4, bloccando la ruota anteriore destra e urtando la monoposto numero 11 (quella di Perez) che stava seguendo la sua traiettoria normale in curva” .

Sicuramente il Bahrain ha segnato questa stagione di Formula 1, stagione insolita che si è conclusa con Lewis Hamilton laureato campione per la settima volta. Lewis, grande assente al GP di Sakhir, probabilemente salterà anche il Gran Premio di Abu Dhabi che concluderà questa stagione insolita e difficile.

Appuntamento allora per il 13 dicembre con il gran finale di Abu Dhabi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *