Juan Manuel Correa – L’intervento è riuscito

Juan Manuel Correa

Juan Manuel Correa - nuovo bollettino

L’intervento del pilota di F2 Juan Manuel Correa, è riuscito e potrà lasciare l’ospedale in sei settimane.

La comunicazione della FIA:

La Fia – F2 ha comunicato le condizioni di salute del pilota coinvolto nell’ incidente nel quale ha perso la vita il giovane Anthoine Hubert.

Dopo in intervento durato 17 ore arrivano buone notizie che riguardano le condizioni di salute di Juan Manuel.

L’intervento, infatti, sarebbe perfettamente riuscito e in sei settimane il pilota di F2 potrà lasciare l’ospedale per iniziare la riabilitazione.

Durante l’intervento, come si legge nel comunicato, i dottori hanno rimosso più materiale osseo del previsto.

Juan Manuel Correa rimane ancora sotto osservazione:

A circa settantadue ore dall’intervento i dottori comunicano che Juan Manuel rimarrà ancora sotto osservazione nell’ospedale londinese. Affronterà un altro intervento, questa volta meno complicato fissato fra due settimane.

Un anno di riabilitazione:

Una volta lasciato l’ospedale, si prospetta un anno per il giovane Correa pieno di terapia, infatti è prevista una lunga riabilitazione con lo scopo di poter tornare ad utilizzare a pieno il piede destro e la caviglia.

Il tragico incidente:

Era una giornata di motori, la Formula 1 si preparava al gran premio del Belgio, la Formula 2 era già in pista per lo stesso gran premio. I semafori si erano spenti da poco, il primo giro era iniziato.

Ad un certo punto un rumore assordante, era avvenuto un incidente in una pista veloce e difficile. Rimangono coinvolti il pilota francese Anthoine Hubert e Correa.

Sventola una bandiera rossa che non fa presagire niente di buono, si fa fatica a capire cosa sia successo in pista, a SPA, un pò come avvenne nell’incidente nel quale perse la vita Jules Bianchi.

Hubert viene trasportato d’urgenza in ospedale, morirà qualche ora dopo tra dolore e incredulità dei numerosi occhi che hanno assistito a quella tragica fine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *