Imola: Libere a Bottas, Leclerc a muro | GP Emilia Romagna

A Imola si accendono i motori per la seconda tappa del Mondiale di Formula 1 del 2021, le prove libere ci hanno fatto riflettere sulla situazione all’interno del Circus, con una Mercedes che ancora una volta si conferma favorita per la vittoria e con un Pierre Gasly in terza piazza a gran sorpresa.

A Bottas le FP2:

Al finlandese della Mercedes sono andate le prove libere 2, incidente invece, per Charles Leclerc. Proprio a pochi minuti dalla fine, il monegasco della Ferrari è finito a muro, nonostante questo è andata bene, con Leclerc quinto alle spalle dell’altro ferrarista, Carlos Sainz.

C’è da aggiungere che a Charles è stato cancellato il tempo, sicuramente un tempo migliore di quello con il quale ha concluso le FP2.

NUOVA REGOLA SUI TRACK LIMITS

Imola inizia con problemi per SuperMax

Problemi per la Red Bull di Max Verstappen, costretto a fermarsi. In generale si è trattata di una giornata piena di problemi per il team austriaco, con Sergio Perez in collisione con il francese dell’Alpine, Esteban Ocon.

Un incidente che ha danneggiato la sospensione posteriore sinistra, tutto questo nel corso delle libere 1.

Max poi, nel finale delle libere 2 è stato costretto a lasciare la sua RB16 a causa di problemi di affidabilità, stesso problema avuto da Yuki Tsunoda, sempre motorizzato Honda.

F1 2021, IN ARRIVO IL VIDEOGIOCO PER PS4, PS5

L’incidente di Charles

Ma torniamo a Charles, che ha provocato la bandiera rossa proprio nel finale della sessione di prove libere. Il pilota del Cavallino ha perso il controllo della sua monoposto alla Rivazza, andando a finire contro le barriere. Sicuramente un’errore che ha provocato un grande danno alla sua SF21, dato che ha subito diversi danni al muso e alla sospensione anteriore destra.

Ecco come si sono concluse le prove libere:

  1. Valtteri Bottas (Mercedes) 1:15.551
  2. Lewis Hamilton (Mercedes) 1:15.561
  3. Pierre Gasly (Alpha Tauri) 1:15.629
  4. Carlos Sainz (Ferrari) 1:15.834
  5. Charles Leclerc (Ferrari) 1:16.371
  6. Sergio Perez (Red Bull) 1:16.411
  7. Yuki Tsunoda (Alpha Tauri) 1:16.419
  8. Lando Norris (McLaren) 1:16.485
  9. Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo) 1:16.513
  10. Lance Stroll (Aston Martin) 1:16.737
  11. Esteban Ocon (Alpine) 1:16.817
  12. Nicholas Latifi (Williams) 1:16.823
  13. Fernando Alonso (Alpine) 1:16.835
  14. Max Verstappen (Red Bull) 1:16.999
  15. Sebastian Vettel (Aston Martin) 1:17.092
  16. George Russell (Williams) 1:17.179
  17. Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) 1:17.273
  18. Daniel Ricciardo (McLaren) 1:17.281
  19. Mick Schumacher (Haas) 1:17.350
  20. Nikita Mazepin (Haas) 1:17.857

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *