Hamilton e la telefonata di Max Verstappen alla Mercedes…

Hamilton

Lewis Hamilton al gran premio di Abu Dhabi

“Toto Wolff ultimamente ha ricevuto telefonate da molti piloti, anche da uno presente qui poco fa” Lewis Hamilton pizzica così Max Verstappen.

Hamilton e Verstappen:

Il primo un sei volte campione, il secondo uno che campione vuole diventarci a tutti i costi, e forse, vorrebbe farlo con le mani sul volante di una Mercedes, quella Mercedes che ha permesso al britannico di conquistare sei titoli.

Un futuro incerto:

Il futuro è ancora tutto da scrivere, soprattutto quello di Toto Wolff e di Lewis Hamilton passato il 2020, alcune voci lo vedrebbero nel 2021 alla Ferrari al posto di Sebastian Vettel, altre invece, di nuovo alla Mercedes.

Ma potrebbe esserci un futuro in argento per l’olandese della Red Bull che quest’anno è maturato tantissimo e non ha commesso errori fatali?

Che stagione sarà quella del 2020?

“Una stagione molto interessante, una stagione dove le prestazioni tra noi, Ferrari e Red Bull saranno praticamente identiche e questo significa una competizione serrata come non avete mai visto” dichiara il pilota britannico.

Ma sappiamo anche che la prossima stagione sarà molto importante per la coppia Red Bull – Honda, infatti il potenziale Red Bull potrebbe essere decisivo per convincere Verstappen a rimanere.

L’olandese e il terzo posto:

Una stagione quasi inaspettata per Max che ha conquistato tre vittorie nel 2019, in Austria, Germania e Brasile, riprendendosi quello che forse, gli era stato tolto da Ocon nel 2018.

“Sono convinto che con la Red Bull si potrà puntare al mondiale nel 2020, c’è ovviamente la consapevolezza di dover essere competitivi già dal primo gran premio della stagione, quello in Australia”.

Un 2020 senza rivoluzioni

Sulla Ferrari vedremo ancora una volta Sebastian Vettel e Charles Leclerc, stessa storia per Mercedes con Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, idem per Red Bull con Max Verstappen e Alexander Albon.

Cambiamenti invece, in casa Renault dove non troveremo più Nico Hulkenberg accanto a Daniel Ricciardo, ma ci sarà Esteban Ocon.

McLaren conferma invece, Carlos Sainz e Lando Norris. cambiamenti invece in casa Williams, dopo l’addio di Kubica, arriva Latifi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *