Formula Uno: Vince Hamilton, secondo Bottas e terzo Vettel

E’ Lewis Hamilton a conquistare il gradino più alto del podio del gran premio numero mille della storia della Formula Uno. Arriva così la terza doppietta Mercedes, su tre gran premi disputati, un numero non da poco, se soprattutto si pensa ai punti che ormai separano Mercedes da Ferrari, ancora all’inizio del calendario. Chiude invece, in terza posizione Sebastian Vettel, dopo un aiuto arrivato dal muretto, un ordine di scuderia che sicuramente sarò molto discusso nei prossimi giorni, Charles Leclerc deve cedere il posto a Seb, poco dopo l’inizio.

Un’altra delusione per Ferrari?

Ancora è presto per dare uno sguardo alla classifica definitiva, quello che è sicuro è che la distanza tra Mercedes e Ferrari diventa sempre più evidente. Unico momento positivo per Ferrari è stato il momento in cui l’olandese della Redbull Max Verstappen ha tentato di superare il tedesco della Rossa, ma Seb è riuscito a mantenere la posizione. Niente punto più veloce inoltre, va a Gasly, grazie anche ad un pit stop poco prima della fine.

Un gran premio da ricordare sicuramente, per il cinque volte campione Lewis Hamilton, che non ha conquistato solo il gran premio numero mille, ma anche il numero 900.

Buona la Redbull:

E sicuramente, in lotta per il mondiale potrebbe esserci anche Max Verstappen, terzo in classifica con 39 punti, che ha disputato una gara davvero buona, chiudendo in quarta posizione, dietro di lui Charles Lecrerc, che questa volta, come forse, in Bahrain ha ricevuto una brutta batosta.

Buona anche la Renault di Ricciardo, che sembrerebbe essere in ripresa, dopo due gran premi non ottimi con due ritiri.

Arriva il terzo ritiro su tre gare, invece, per il suo compagno di squadra Nico Hulkenberg.

Pilota di giornata è Alexander Albon, una grande scoperta e lo ha dimostrato proprio oggi, a Shanghai, partito dalla pit lane, protagonista di una rimonta davvero sorprendente arriva in zona punti, chiude in decima posizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *