F1 Qualifiche GP d’Italia: La pole è di Charles Leclerc

F1 Qualifiche GP d'Italia

F1 Qualifiche GP d'Italia: La pole è di Charles

F1 qualifiche GP d’Italia; la pole è di Charles Leclerc buona la Renault, penalità per Verstappen, scopriamo quello che è successo durante le qualifiche del gran premio d’Italia.

Gioco di scie:

E’ sicuramente questo il titolo che bisognerebbe dare a questo gran premio, tanto atteso da tutti, anche dopo la vittoria, la prima vittoria Ferrari della stagione, adesso che è arrivato il gran premio di casa, durante il corso delle prove libere abbiamo visto una Ferrari in splendida forma, dominatrice di tutte e tre le sessioni di prove libere.

Bandiera rossa nel corso del Q1:

Nel corso del Q1 la sessione è stata interrotta da una bandiera rossa, Sergio Perez ha dovuto rinunciare alle qualifiche a causa di una perdita di potenza, molto probabilmente, che l’ha costretto ad abbandonare la sua Racing Point.

Non sono mancati, inoltre, i problemi per l’olandese Max Verstappen, che si è aperto in radio segnalando una perdita di potenza della sua Red Bull. Verstappen inoltre, partirà dal fondo domani.

Esclusi nel Q1: Romain Grosjean, Sergio Perez, George Russell, Robert Kubica e Max Verstappen.

F1 Qualifiche GP d’Italia: Settimana difficile per l’Alfa

Sicuramente una settimana difficile per Antonio Giovinazzi, grande escluso nel corso del Q2, ma ancor di più per Kimi Raikkonen, che qui lo scorso anno è riuscito a conquistare il podio, nel corso del Q3 a pochi minuti dalla fine è protagonista di un brutto incidente che lo costringe al ritiro. Partirà nono.

Protagonista di un’uscita di pista nella giornata di ieri e di un replay durante il corso del Q2.

F1 Qualifiche GP d’Italia: La pole è di Charles Lecrerc

Una qualifica sicuramente piena di colpi di scena, ma la pole è tutta rossa ed è di Charles Leclerc, un ultimo giro sotto investigazione, si attendono, infatti, ulteriori notizie al riguardo.

Appuntamento a domani, con il gran premio d’Italia a partire dalle 15:10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *