Prove libere GP d’Italia: Ferrari la più veloce

Prove libere GP d’Italia

Prove libere GP d’Italia - l'analisi

Le prove libere 1 e 2 del GP d’Italia sono giunte al termine, la padrona di casa Ferrari, si è dimostrata la più veloce, anche sul bagnato.

Charles Leclerc bis?

Questo weekend potrebbe forse, tingersi di rosso, anche grazie ad un Charles Leclerc che reduce da un podio in Belgio, il primo della sua carriera in Formula 1, tanto atteso da tutti, potrebbe puntare ad un podio anche sul circuito italiano.

Ed è proprio in Italia che domina le prove libere sotto una leggera pioggia di settembre, che potrebbe accompagnare anche la giornata di sabato e di domenica, una pioggia leggera ma costante, che ha causato qualche difficoltà ai team.

Prove libere GP d’Italia – L’analisi:

La SF90 di Sebastian Vettel e di Charles Leclerc si è sentita a proprio agio sul tracciato brianzolo, nonostante le temperature in pista piuttosto basse, temperature che non piacciono alla Rossa di Maranello.

il monegasco ha realizzato il miglior tempo, sia per quanto rigurda le FP1 che le FP2, staccandosi dal cinque volte campione del mondo Lewis Hamilton di 68 millesimi.

Terzo tempo per Sebastian Vettel, dopo di lui c’è il finlandese della Mercedes Valtteri Bottas, che riesce a piazzarsi davanti alle due Red Bull, quella di Max Verstappen e di Alexander Albon, l’olandese però si ritroverà a partire dal fondo sul circuito brianzolo, a causa di una penalità per aver sostituito la PU Honda.

Ferrari favorita?

E’ candidata ad essere la favorita per la pole position di oggi, anche se si ritroverà a lottare con le Frecce d’Argento, che durante le prove libere si sono dimostrate molto veloci, vicine alle Rosse.

Per scoprire chi partirà domani in prima fila, non perdetevi l’appuntamento con le qualifiche, in diretta oggi a partire dalle 15:00.

L’appuntamento con il gran premio d’Italia è invece fissato per domani, domenica 8 settembre a partire dalle 15:10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *