F1 Portimao: Mercedes è preoccupata…

Mercedes è preoccupata in vista del prossimo Gran Premio di F1 che si correrà a Portimao. Sono davvero tanti i danni alla vettura di Valtteri Bottas, danni che potrebbero causare diversi problemi al team.

Bottas

Sembra proprio che dovrà montare diverse nuove componenti in vista del Gran Premio del Portogallo, come ha affermato Shovlin: “Valtteri ha accusato un’ingente quantità di danni nell’incidente di Imola”.

Sembra quindi, che quell’incidente molto pericoloso avvenuto durante il Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia Romagna, porterà la scuderia della Stella a sostiture diverse componenti, tante secondo alcuni, della Mercedes W12 del finlandese.

A dichiarlarlo Andrew Shovlin, secondo l’ingegnere della Mercedes che confessa che anche la power unit sembrerebbe essere inutilizzabile per i prossimi appuntamenti.

Questo quindi, cambia e stravolge tutti i piani di Mercedes, che dovrà cambiarli per continuare al meglio questa stagione iniziata già con difficoltà.

F1 in vista di Portimao, le parole di Shovlin:

“Valtteri ha accusato un’ingente quantità di danni nell’incidente di Imola. Siamo riusciti a portare molti pezzi in fabbrica a Brackley, anche la power unit che è stata controllata e ispezionata molto attentamente a Brixworth. Purtroppo, molte componenti sono state danneggiate irreparabilmente.

Stiamo approntando un piano logistico per cercare di ottenere parti sufficienti a Portimao, in modo da avere tutte e due le vetture nella specifica corretta”.

Si tratta

Sicuramente di un momento difficile per Mercedes che dovrà trovare una soluzione in vista del weekend del Portogallo dal 30 al 2 maggio.

Una stagione per Mercedes che si è già aperta con non poca difficoltà. Difficile soprattutto il Gran Premio di Imola di domenica scorsa che ha visto un Lewis Hamilton finire sulla ghiaia a causa di un errore non da poco e con un Valtteri Bottas quasi anonimo costretto al ritiro dopo il violento impatto con George Russell, pilota della Williams.

Se ti sei perso il Gran Premio del Made in Italy, tranquillo, recuperalo qui.

Forse potrebbe interessarti anche: Come eliminare il mio account Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *