F1, pianificata una riunione per discutere il nuovo calendario?

Secondo diverse fonti, proprio nella giornata di giovedì, Liberty Media avrebbe un incontro con le varie squadre del Circus per discutere il calendario del 2020.

L’obiettivo dell’incontro è ovviamente quello di stabilire e decidere per un nuovo calendario, inserendo anche gli appuntamenti posticipati.

Quattro gare infatti, sono state completamente stravolte a causa della pandemia da coronavirus.

Ma non soltanto Australia, Cina, Bahrain e Vietnam:

In forse ci sono anche altre gare, come ad esempio il gran premio d Spagna che si terrà, anzi, che dovrebbe tenersi a Barcellona il 10 maggio, quello di Olanda sul circuito di Zandvoort fissato per il 3 maggio e il gran premio di Monaco, casa di Charles Leclerc in programma il 24 maggio.

L’Olanda e la Spagna potrebbero essere spostate al mese di agosto, durante la pausa estiva che salta.

Bahrain, Vietnam e Cina invece, potrebbero essere spostati alla fine della stagione. L’obiettivo di Liberty Media è proprio quello di ricreare un calendario ricco, composto da 18 gare in soli 182 giorni.

Sicuramente questo sarà molto difficile ed è una scelta molto difficile da prendere, poiché le gare diventerebbero molto ravvicinate e salterebbe anche la pausa estiva.

Nel corso delle prossime settimane comunque, dovremo sapere qualcosa in più sul calendario del 2020.

I piloti:

Da Leclerc a Sainz, sono stati tanti i messaggi dei piloti che in questo momento si trovano in isolamento dopo che sono stati scoperti due casi di contagio da coronavirus all’Albert Park di Melbourne.

Uno di questi è il pilota spagnolo della McLaren, Carlos Sainz che manda un abbraccio virtuale a tutti i membri del team McLaren. Come sapete, McLaren è uno dei team con un caso di positività da coronavirus. Proprio un membro della scuderia infatti, è risultato positivo durante la settimana australiana e tutta la squadra si è posta in quarantena obbligatoria, dopo aver annunciato di non prendere parte al gran premio di Australia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *