F1 | La Red Bull punta a Charles Leclerc?

Nelle scorse ore circola un’indiscrezione che potrebbe far spaventare molti tifosi della Rossa che pensano già al futuro della Ferrari.

Sappiamo che il contratto del messicano compagno di squadra di Max Verstappen, Sergio Perez è in scadenza e manca ancora il rinnovo, nonostante il buon rendimento rispetto ai suoi predecessori.

Ma perchè allora manca questo rinnovo?

Secondo le ultime indiscrezioni, Red Bull starebbe pensando a Charles Leclerc che dopo essersi messo in gioco con il simulatore Ferrari 2022 sarebbe rimasta impressionata.

Sappiamo anche che Charles Leclerc è un pilota che ha sete di vittoria e che il suo contratto contiene delle clausole che riguardano gli scarsi risultati.

L’indiscrezione quindi vedrebbe un Charles Leclerc accanto a Max Verstappen pronto a vincere tutto nel 2022.

Il contratto firmato dal monegasco però, lo lega alla Ferrari fino al 2024 quindi un suo probabile addio sembra essere davvero molto difficile.

Ed è quindi, proprio per questo che le trattative con Sergio Perez non sarebbero ancora iniziate. La Red Bull pensa ad una coppia di piloti giovane per mettere in difficoltà la probabile coppia formata da Lewis Hamilton e George Russell che comporrà la Mercedes nel 2022.

Sembra quasi impossibile ma nonostante ciò gli indizi di un possibile addio alla Ferrari del 23enne ci sono a partire dalla Rossa che da due anni non gli permette di ambire a qualcosa di più a differenza di Red Bull e Mercedes.

Altro indizio, il poco entusiasmo avuto da Leclerc nel momento in cui ha provato il simulatore Ferrari 2022. Ovviamente, resta un contratto siglato nel 2019 che lo lega per molti anni ancora alla Rossa ma all’interno del contratto sembrerebbe esserci un accordo che gli consentirebbe di recedere in caso di non raggiungimento dei risultati minimi, tra questi risultati sembrerebbe esserci il terzo posto nel Costruttori nel 2021.

Sarebbe sicuramente un cambiamento clamoroso, e voi? cosa ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *