F1 | Hamilton: “Mi dispiace per la squalifica di Vettel”

Una penalità forse troppo severa quella inflitta al pilota dell’Aston Martin Sebastian Vettel.

Una squalifica arrivata a tarda serata quando quella tuta verde era già salita sul podio con un sorriso che difficilmente ricorderemo segno di una rinascita.

Le parole di Lewis Hamilton:

Il campione iridato Lewis Hamilton salito a gran fatica sul terzo gradino del podio ha commentato la squalifica del tedesco arrivata forse, perchè l’Aston Martin non avrebbe rispettato il regolamento, si ma quale punto esattamente?

In sostanza, ogni monoposto deve completare la gara con almeno un litro di carburante, cosa che non sarebbe avvenuta a fine gara con l’Aston Martin numero 5.

Subito dopo la squalifica

E’ arrivato il commento sui social del pilota della Mercedes che si è rivolto direttamente al quattro volte campione: “Sono molto dispiaciuto per Seb. E’ sempre un onore essere con te sul podio, hai meritato il podio. Quello che tu e Aston Martin state facendo è fantastico. Continua a lottare e a spingere”.

Il gesto di Seb:

Un gesto di Seb sicuramente ha colpito tutti noi, Vettel infatti, proprio prima della gara ha indossato una maglietta per sostenere la comunità LGBTQ+ questo gesto però, gli è quasi costato una penalità da parte della FIA, Lewis Hamilton ha commentato così il gesto: “Adoro vedere questo Seb, l’amore vince sempre”.

Il ricorso di Aston Martin:

Chi non ci sta è proprio Aston Martin che non vuole rinunciare al secondo posto e ai tanti punti ottenuti da Vettel. Proprio nella giornata di ieri, il team capitanato da Stroll ha comunicato che che presenterà un ricorso nelle prossime 96 ore. La monoposto di Vettel al momento è a completa disposizione dlela Federazione all’interno dei box dell’Hungaroring per ulteriori analisi.

Secondo quanto riportato dal team inglese, all’interno di una delle pompe di sollevamento sarebbero presenti altri 1.44 litri da poter analizzare. In totale sulla AMR21 sarebbero rimasti 1.74 litri che superano di gran lunga il litro necessario per le analisi.

Il GP di Ungheria giro dopo giro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *