F1 Hamilton festeggia il sesto titolo, e la Ferrari? Risponde Binotto

F1 Hamilton

F1 Hamilton conquista il suo sesto titolo ad Austin

la F1 è ormai arrivata quasi alla fine per quest’anno e Hamilton proprio ieri, ad Austin ha festeggiato il suo sesto titolo.

Tutti però abbiamo notato il calo di prestazioni della Ferrari, nel weekend americano, dalle prove libere alla gara, ma perchè? cosa è successo alla Rossa di Vettel e Leclerc? ecco le parole di Mattia Binotto.

La frecciata di Max Verstappen:

L’olandese della Red Bull, salito sul terzo gradino del podio ieri, ai microfoni di Ziggo Sport ha parlato della SF90, lanciado una frecciata.

“succede quando smetti di barare” poche parole ma abbastanza forti quelle affermate dal pilota della Red Bull.

Non è mancata la risposta del team Ferrari, Mattia Binotto che ha affermato di trovare deludenti delle allusioni fatte, che rovinano lo spirito di questo sport. Alla RTL, testata tedesca ha poi aggiunto che l’ultima direttiva rilasciata dalla FIA nel weekend di Austin, non ha avuto alcun impatto sulla Ferrari e sull’operatività della sua Power Unit, il calo di prestazioni quindi, non sarebbe dovuto alla nuova direttiva.

Al Telegraaf, il monegasco della Ferrari, Charles Leclerc, ha risposto a Verstappen, aggiungendo che l’olandese non fa parte della Ferrari, quindi di conseguenza non conosce il lavoro che il team svolge ogni giorno.

F1 Lewis Hamilton vince il suo sesto titolo:

Finisce così, un altro trionfo da parte del britannico della Mercedes che gli permette di far festa e conquistare il suo sesto titolo a tre gare dalla fine, sul podio anche Valtteri Bottas che dopo una magnifica pole che si è ripreso dopo l’incidente in Messico, vince e conquista il gradino più alto del podio.

La Ferrari, invece, non ha nulla da festeggiare e forse vive il peggior weekend del calendario. Già in partenza arrivano le perdite di potenza, Vettel viene superato da tutti e Leclerc a fatica tiene gli altri dietro e peggiora la sua situazione a causa di alcuni errori ai box.

All’ottavo giro, arriva poi il ritiro per la numero 5, a causa di un cedimento strutturale della sua monoposto. Una gara disastrosa quindi, quella dei due della Ferrari, che hanno sofferto dall’inizio, la Ferrari rimane quindi, fuori dal podio, ancora una volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *