F1 GP Francia, Leclerc: “Serve tempo per migliorare”

Si è concluso il GP di Francia 2021, un Gran Premio che ha visto Charles Leclerc chiudere al sedicesimo posto, lontano, molto lontano da quella zona punti che ormai sembra un sogno.

Subito dopo la gara abbiamo visto tutta la delusione nei suoi occhi per il risultato ottenuto sul circuito del Paul Ricard: “E’ stato un weekend difficile, dobbiamo analizzare quanto accaduto per capire come mai eravamo così lontani. Abbiamo faticato molto”.

Il Gran Premio di Francia:

Charles Leclerc ha poi continuato la sua intervista analizzando la gara di oggi, cercando di pensare con ottimismo al futuro: “Nei giri finali abbiamo fatto un pit stop per provare qualcosa di diverso, la verità? Consumiamo le gomme troppo velocemente. Non credo che in poco tempo potremo migliorare ma non è ancora troppo tardi per fare bene pensando al prossimo anno”.

Mattia Binotto:

Giù di morale anche il team principal della Rossa, Mattia Binotto che tra le tante ipotesi di questa gara molto difficile per il Cavallino ha ipotizzato un surriscaldamento delle gomme troppo elevato, questa quindi potrebbe essere stata la causa di questo risultato inaspettato: “Oggi qualcosa non ha funzionato, siamo andati molto male rispetto agli altri. Per migliorarci dobbiamo prima analizzare e poi capire”. La sua intervista completa qui.

Una gara che si è conclusa con la vittoria di Max Verstappen che dopo un lungo iniziale ha saputo conquistare di forza la prima posizione mettendo anche in difficoltà il leader indiscusso Lewis Hamilton arrivato secondo, visibilmente deluso. Terza l’altra Red Bull, quella di Sergio Perez che grazie a questo risultato ha fatto salire la Red Bull a 215 punti.

Seconda Mercedes con 178 punti e terza McLaren che dopo la gara difficile di Ferrari di oggi si è ripresa la terza posizione con 110 punti, ferma a 94 invece, la Ferrari che in Austria potrebbe di nuovo tentare di riprendersi terzo posto nei Costruttori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *