F1 | GP Austria 2020 – Conferenza stampa dei 20 piloti – FORMULA 1 LIVE

Per il primo GP di stagione una conferenza stampa insolita, con tutti e 20 i piloti di questo Mondiale 2020 protagonisti.

In quest’ordine parleranno e hanno già parlato i piloti dei diversi team:

  • Williams: 14:00 – 14:20
  • Haas: 14:20 – 14:40
  • Alfa Romeo: 14:40 – 15:00
  • Racing Point: 15:00 – 15:20
  • Alpha Tauri: 15:20 – 15:40
  • Renault: 15:40 – 16:00
  • McLaren 16:00 – 16:20
  • Red Bull: 16:20 – 16:40
  • Ferrari: 16:40 – 17:00
  • Mercedes: 17:00 – 17:20

Williams:

I primi a parlare sono Nicholas Latifi e George Russell, i piloti della Williams. Ad iniziare è proprio Russell: “Sarà una sfida correre contro Nicholas. L’esordio sicuramente sarà difficile per lui ma sono sicuro che sarà all’altezza. Entrambi conosciamo la pista benissimo. Superare il Q1? Sono più fiducioso dello scorso anno. La FW43 è più affidabile, Roma non è stata costruita in un giorno!”.

Haas:

Sono le 14:20 e tocca alla Haas, il primo a parlare è Romain Grosjean: “Sono stato molto a casa, ho fatto dei lavori di casa in famiglia, siamo stati fortunati perchè da noi il lockdown non è stato così severo. Le prestazioni della Haas? Abbiamo una buona base e sono molto più fiducioso rispetto al 2019”. Poi è il turno di Kevin Magnussen: “Ho fatto le stesse cose di Romain, ma io non ho figli. Ho costruito una casetta per la mia nipotina però, ci ho messo due settimane. Le prestazioni della Haas? Non sono preoccupato dalla mancanza di aggiornamenti, siamo forti e il team continua a lavorare. Per parlare dobbiamo aspettare le qualifiche di sabato, ho delle buone sensazioni”.

Alfa Romeo:

Pronti Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen, il primo a parlare è proprio il finlandese che in questa stagione potrà superare il record di Barrichello per quanto riguarda i GP disputati: “Per me questo periodo è stato molto simile a una pausa estiva o invernale. Siamo stati a casa in Finlandia. Le prestazioni dell’Alfa? Dobbiamo aspettare le prime gare”. Poi tocca ad Antonio Giovinazzi: “Sono tornato nel sud italia dalla mia famiglia, è stato bello tornare lì. Il team sta migliorando. Ho delle buone sensazioni, tagliare i capelli? Vedrete!”

Racing Point:

Pronti i due della Racing Point, il primo a parlare è Sergio Perez: “Stiamo vivendo una situazione difficile, l’ambiente è strano, è da tanto che non guido una monoposto. Il lockdown per me è stato fantastico, ho passato del tempo con la mia famiglia. Ho passato tanto tempo con i miei figli. La RP20? vediamo quanto sarà competitiva, a Barcellona abbiamo avuto delle ottime sensazioni. Mi sento ottimista e spero che potremo sfidare i tre top team.

Poi tocca a Lance Stroll: “Non posso lamentarmi, sono tornato a casa e ho ricaricato le batterie. La stagione sarà sicuramente entusiasmante, le sensazioni sono buone e abbiamo del potenziale”.

Alpha Tauri:

Gli ex della Toro Rosso si preparano, il primo è il francese Pierre Gasly: “Le prossime settimane saranno impegnative, in questo periodo ho imparato l’italiano e a giocare a tennis. Poi parla Daniil Kvyat: “La quarantena è stata lunga, non vedo l’ora di tornare in pista. In questo periodo ho iniziato a suonare la chitarra e mi sono cimentato nella boxe”.

Renault:

Adesso tocca a Renault, con Daniel Ricciardo che prende parola per primo: “In questo periodo sono stato molto fortunato, sono stato a casa mia, in Australia, sono tornato a Perth direttamente da Melbourne, isolato in fattoria. Mi sono allenato e mi sono preparato, ho fatto riposare la mia mente mentre il mio corpo è rimasto attivo. Sono convinto della decisione che ho preso. La macchina sarà diversa rispetto a quella che avete visto durante i test. Poi tocca a Ocon, al suo esordio con il team francese: “Sono impaziente, ho fatto tante gare online ma non vedo l’ora di tornare in pista”.

McLaren:

Adesso tocca a Lando Norris e Carlos Sainz, il primo a parlare è proprio lo spagnolo che nel 2021 andrà in Ferrari: “Sono super felice, non vedo l’ora di ricominciare, non mi dispiacerebbe la pioggia domani. Voglio migliorarmi rispetto al 2019 ancora di più”. Poi tocca a Lando norris: “La pausa è stata molto lunga, ci siamo preparati al simulatore e siamo preparatissimi per ripartire. Il passaggio di Sainz alla Ferrari? Mi ha sorpreso ma sono contento, se lo è meritato”.

Red Bull:

Adesso tocca ai due piloti della scuderia padrona di casa, il primo a parlare è Max Verstappen: “Mi è mancato moltissimo correre, ho lavorato al simulatore, ma a lungo andare diventa noioso. Siamo riusciti a portare delle novità sulla Red Bull, ma per vedere quanto siamo veloci dobbiamo aspettare sabato. In questo 2020 ogni errore si pagherà a caro presso. Non conoscere il numero delle gare in totale per me non cambia, correrò al massimo, come sempre del resto”. Poi continua Alexander Albon: “Il simulatore a lungo andare stufa, sono felicissimo di ripartire, ho un anno di esperienza alle spalle già con la Red Bull, spero di fare bene”.

Ferrari:

Adesso tocca ai due piloti della Rossa, il primo ad iniziare è Sebastian Vettel: “E’ bellissimo tornare in pista, questo momento sembrava sempre distante. Dopo i test è stato difficile, in fabbrica adesso stanno lavorando e i risultati li vedremo in Ungheria. In ogni caso, faremo del nostro meglio”. Poi tocca a Charles Leclerc: “Sono stato impegnato a livello virtuale, non vedo l’ora di tornare in pista però. Per noi questa sarà una stagione molto impegnativa, sabato vedremo dove siamo, al 99% però, faticheremo di più rispetto allo scorso anno”.

Mercedes:

A chiudere la conferenza stampa sono i due piloti della Mercedes. Lewis Hamilton e Valtteri Bottas.

Lewis Hamilton: “In questo periodo mi sono concentrato su molti aspetti importanti, in Austria in passato non abbiamo mai trovato la finestra perfetta, adesso però pensiamo di essere migliorati. Lo vedremo sabato. Red Bull è quella più vocina a noi, Max cresce anno dopo anno e diventa un avversario sempre più duro”.

Conclude poi Bottas: “In Austria sono sempre andato forte, anche se ultimamente abbiamo faticato. Capiremo sabato dove siamo Red Bull? E’ molto forte e Ferrari sarà sempre lì”.

SEGUIMI SU FACEBOOK

info@f1racegp.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *