Brawn: “Nessun nuovo team in Formula Uno”

In questo momento anche la situazione all’interno della classe regina dei motori è messa a dura proba, la crisi, non è soltanto una crisi sanitaria ma di conseguenza è diventata una crisi economica e anche la gabbia dorata della Formula Uno ne ha risentito.

Il direttore generale e responsabile sportivo della F1, Ross Brawn annuncia che al momento non c’è posto per altri team e la priorità va alle squadre già iscritte al campionato: “Al momento tutto si basa sui 10 team e non credo che se ne aggiungeranno altri, soprattutto in questo momento difficile, anzi stiamo cercando di creare un contesto economico-finanziario che sostenga i team già presenti, sappiamo ovviamente, che alcuni team rispetto ad altri avranno bisogno di più sostegno e quindi il nostro obiettivo è quello di mettere tutti nelle condizioni di correre senza difficoltà“.

Ovviamente, la crisi ha colpito soprattutto i piccoli team che come tutti sappiamo hanno un budget molto ridotto rispetto ai top 3. Uno di questi è la Williams, che in questo momento chiude in rosso e ha aperto le porte a nuovi investitori: “Siamo concentrati sulla Williams, che a quanto ci è stato riferito ci sarebbero possibili acquirenti interessati al team di Grove”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *