F1, Binotto: “Con la sprint race probabilmente molti ritiri”

Manca circa una settimana all’introduzione della sprint race, una settimana per cambiare qualcosa in F1 e forse, per tornare ad emozionarci come un tempo.

La sprint race farà il suo ingresso nel mondo della F1 moderna il 17 luglio sul circuito di Silverstone, qui si correrà il Gran Premio di Gran Bretagna valido come decimo appuntamento della stagione.

Mattia Binotto:

Il team principal della Ferrari, Mattia Binotto in un’intervista ha espresso il suo parere su questo nuovo cambiamento del weekend di gara: “Penso che dovremo tenere in considerazione che a Silverstone avremo delle gomme dalla struttura nuova. Li abbiamo testati in Austria ma dobbiamo fare molta più esperienza con le nuove gomme”

Ma quali sono le aspettative del team principal della Rossa?

“Avremo poco tempo, in pratica gireremo soltato il venerdì mattina poco prima della sprint race, quindi la qualifica avverrà con una nuova specifica. In ogni caso avremo un format nuovo che potrebbe essere emozionante. Penso che mancando l’esperienza potrebbero arrivare molti ritiri nel corso della sprint race”.

Cosa è la sprint race?

Si stravolge quindi, il finesettimana di gara grazie all’introduzione di questa mini gara che coprirà una distanza di 100 km. Una mini gara che assegnerà 3 punti al primo che taglierà il traguardo, poi due e un punto per il terzo a salire sul podio.

Ma come diventerà quindi, il weekend?

Ecco un piccolo schema riassuntivo del nuovo format, qui invece, troverai più dettagli.

  • Venerdì mattina: Prove libere
  • Venerdì pomeriggio: Sprint Qualifyng
  • Sabato mattina: Prove libere
  • Sabato pomeriggio: Sprint race
  • Domenica: Gara

Cambieranno anche le regole sul cambio gomme, infatti, nella sprint race ogni pilota potrà partire con la mescola che più preferisce, stessa cosa per quanto riguarda la gara di domenica.

E voi? Siete pronti per assistere a questo grande cambiamento? Lo seguiremo insieme in diretta su f1racegp.com! Non mancate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *