F1 2022: Tre sprint race in calendario e cambia l’assegnazione dei punti dopo Belgio 2021

0

Cambia il regolamento sportivo della Formula 1 con alcune piccole variazioni che entreranno in vigore già dal prossimo mese con il Gran Premio del Bahrain.

Quest’anno sono stati toccati diversi punti sul futuro della classe regina dei motori, uno di questi riguarda le Sprint Race.

Le Gare Sprint del 2022:

Proprio sulle Sprint, FIA e Liberty Media hanno deciso che il 2022 sarà caratterizzato da tre Gare Sprint che riguarderanno tre appuntamenti: Il Gran Premio dell’Emilia Romagna, il Gran Premio d’Austria e il Gran Premio del Brasile che si correranno rispettivamente il 24 aprile, il 10 luglio e il 13 novembre.

Nel corso di questi tre appuntamenti differenti ci saranno delle novità che riguardano il regolamento si ma quali?

I cambiamenti del 2022

Iniziamo dal nome, si passa da Sprint Qualifyng a Sprint. Esatto, solo Sprint. Il termine gara non è stato inserito proprio per non confonderci con la gara vera e propria di domenica. Si passa poi al punteggio che passa dai primi tre come nel 2021 ai primi otto classificati.

Al vincitore della Sprint andranno 8 punti, si andrà poi a scalare fino ad arrivare ad un solo punto per l’ottavo classificato.

Niente cambiamenti per la pole position che andrà assegnata al miglior pilota in pista nel corso delle qualifiche del venerdì pomeriggio.

Le gare accorciate:

Vi ricordate il Gran Premio del Belgio? Sicuramente anche questo, oltre a quello di Abu Dhabi è stato caratterizzato da tantissime polemiche. Pioggia battente, due giri dietro safety car e un podio dopo una gara assente. Proprio a causa di questa gara la FIA ha deciso di modificare l’attribuzione del punteggio.

Il giorno dopo la gara di SPA sono state tante le discussioni soprattutto sull’assegnazione del punteggio, metà punti ai primi 10 che poi alla fine non hanno neanche corso un giro senza Safety Car. Questo ha pesato molto sul Mondiale Piloti ed è proprio per questo che la FIA ha deciso di porre un’ulteriore punto su questi scenari. Quale? Dal 2022 non sarà assegnato alcun punto valido per il Mondiale se non saranno coperti almeno due giri lanciati senza Safety Car o senza Virtual Safety Car. Se il primo classificato però, ha percorso più di due tornate ma meno del 25% della distanza complessiva in programma, verranno assegnati punti solo ai primi cinque: 6 punti al vincitore e poi a scalare 4,3,2,1.

Se la distanza percorsa prima della conclusione della gara sarà tra il 25% e il 50% saranno assegnati punti ai primi 9 classificati: 13 punti al primo e poi a seguire.

Per una distanza che va dal 50% al 75% i punti tornano per i primi 10:

Primo classificato19 punti
Secondo classificato14 punti
Terzo classificato12 punti
Quarto classificato9 punti
Quinto classificato8 punti
Sesto classificato6 punti
Settimo classificato5 punti
Ottavo classificato3 punti
Nono classificato2 punti
Decimo1 punto

E sul caso Masi?

Non sappiamo ancora niente di certo ma continua a seguirmi per conoscere tutte le ultime notizie sulla Formula Uno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.