F1 2020: a cosa puntano i team? Ecco i buoni propositi!

F1 2020

Tutti i buoni propositi per il 2020!

Manca poco ormai alla stagione 2020 di F1, ma quali sono i buoni propositi per il nuovo anno? Ecco il futuro che ci aspetta!

F1 2020 – gli obiettivi dei dieci team:

Per il 2020 ogni team si è posto degli obiettivi, ovviamente tutti obiettivi ambiziosi, che dovrebbero vedere ogni team sul podio. Scopriamoli insieme.

Mercedes continuare a vincere:

Il primo obiettivo che si pone il team campione in carica è quello di tornare a vincere. Toto Wolff nel 2020 dovrà comunque decidere se continuare ad essere a capo delle Frecce d’Argento oppure cambiare prospettiva. Intanto il team anglo tedesco vuole vincere e Lewis Hamilton vuole eguagliare il record di Michael Schumacher.

Ferrari, vincere:

La Ferrari invece, nel 2020 si pone l’obiettivo di interrompere il digiuno. Quel digiuno che accompagna la Rossa ormai da dodici anni, l’ultimo pilota a vincere il titolo è stato Kimi Raikkonen, era il lontano 2007.

L’obiettivo del team in rosso è chiaro e la blindatura di Charles Leclerc la dice lunga.

Red Bull e la lotta per il Mondiale:

La Red Bull reduce da una stagione davvero interessante vuole tornare a vincere il titolo. Era il 2013 quando vinse l’ultimo Mondiale, adesso, il 2020 si prospetta davvero interessante per il team blu, con un pacchetto che comprende il motore Honda e un Max Verstappen più maturo che vuole vincere tutto.

F1 2020 – Mclaren vuole ridurre il gap:

L’anno della McLaren è stato un anno davvero importante, una rinascita quella del team di Woking che ha creato quella voglia di ridurre il gap con i top team.

Un podio per Carlos Sainz e una stagione perfetta per Lando Norris. Nel 2020, punta comunque a ridurre quel margine che li separa dai top team, in attesa del 2021, anno nel quale arriverà la power unit Mercedes.

Renault vuole diventare un team ufficiale:

La stagione del team francese non è stata tutta rose e fiori, l’obiettivo che si poneva in passato Renault, quello di poter diventare un team ufficiale non è stato ancora raggiunto, neanche con un pilota del calibro di Daniel Ricciardo al suo esordio in Renault.

Toro Rosso o Alpha Tauri:

Cambierà nome nel 2020 la scuderia chioccia della Red Bull, la squadra punta a crescere, sempre di più e a svezzare i giovani talenti destinati alla Red Bull.

Racing Point, più punti?

Per la Racing Point non è stato un anno particolarmente positivo, i risultati della monoposto Rosa non sono stati entusiasmanti. il 2019 per la Racing Point è stato un anno senza podi. Un podio desiderato sia da Lance Stroll che da Sergio Perez nella prossima stagione.

F1 2020: Alfa Romeo e la zona punti

Che Alfa Romeo è stata quella del 2019? Anonima, fuori dalla zona punti quasi sempre, piena di problemi causati anche dalle strategie sbagliate.

Il 2020 potrebbe essere l’anno che potrebbe darci delle risposte, facendoci capire chi è l’Alfa Romeo.

Haas senza ritiri:

I problemi della Haas nel 2019 sono stati parecchi, la squadra anglo – americana ha visto numerosi ritiri, cambi di direzione, incidenti. La stagione 2019 non è stata quindi particolarmente fortunata e nel 2020 il team si prefissa l’obiettivo di essere più stabile.

Williams mai più ultima fila:

L’obiettivo dello storico team inglese è quello di salutare l’ultima fila, la squadra inglese difficilmente potrà avere una stagione peggiore del 2019 e nel 2020 punta quindi ad abbandonare l’ultima fila. A provarci sarà George Russell!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *