Williams: il 2019 per il team inglese potrebbe essere la stagione dell’addio?

La crisi della Williams potrebbe portare al ritiro del team inglese in Formula Uno?

perchè la crisi c’è è si vede, come già mostrato dai test di Barcellona e dalla prima gara della stagione, che per Williams si è conclusa in ultima e penultima posizione.

Russell e Kubica:

Non ne fanno sicuramente mistero i due piloti del 2019 della WF42, Robert Kubica e George Russell, che parlano di una monoposto che sicuramente ha i suoi problemi, ma questi sono già risultati evidenti agli occhi di tutti, durante la gara precedente, e ancor prima, nei test di Montmelò, quando ha preso parte alla sessione dei test soltanto l’ultimo giorno.

Williams e la nuova stagione:

Questo 2019 sembrerebbe essere per Williams una stagione già persona in partenza, nella quale potrebbe arrivare ultima in tutte le gare, ma questo ovviamente non è una legge scritta, infatti i risultati potrebbero variare, e la Williams potrebbe guarire.

Ma allora quali sono le aspettative per il futuro?


Sembra proprio che tutto possa dipendere da questa stagione, infatti, per il team inglese potrebbe essere un addio in Formula Uno, nel caso in cui le cose non dovessero cambiare.

Come Williams anche McLaren:

Sicuramente il futuro di McLaren in Formula Uno non dipenderà dalle posizioni in classifica, anche perchè grazie a Lando Norris, il primo gran premio per il team arancione si è concluso in zona punti.

il futuro di McLaren dipenderà però dai regolamenti, come ha annunciato Zak Brown, amministratore delegato McLaren, infatti se i regolamenti della prossima stagione di Formula Uno, non saranno stabiliti nella stagione in corso, la McLaren potrebbe prendere in considerazione l’idea di abbandonare il Circus.

L’appuntamento è in Bahrain il 31 marzo:

potrete seguire la diretta proprio qui, su F1racegp.com, già da venerdì 27 marzo con le prove libere, sabato 30 marzo dalle 16:00 con le qualifiche e domenica 31 marzo dalle 17:10 la live con in gran premio del Bahrain

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *