Secondo Ecclestone Sebastian Vettel avrebbe sbagliato a lasciare la Red Bull

Bernie Eccelestone ha le idee chiare su Sebastian Vettel, pilota Ferrari in attesa di rinnovo. Secondo l’imprenditore, il tedesco non avrebbe dovuto lasciare la Red Bull nel 2014 dopo aver perso contro la Mercedes del campione in carica Lewis Hamilton.

Dopo la sconfitta infatti, ed aver perso il mondiale nel 2014, Sebastian ha deciso di lasciare la scuderia austriaca per andare alla Ferrari. Purtroppo però, alla Ferrari non è riuscito (fino ad ora) a vincere il quinto titolo.
Per Sebastian il 2019 è stato sicuramente un anno da dimenticare concludendo con il suo peggior posto.

Criticato da tutti, in Italia ma anche all’estero per tutti gli errori che ha commesso e vistosi soffiarsi il “posto” dal predestinato Charles Leclerc, Vettel sta pensando al suo futuro alla Ferrari, dopo il primo no secco che includeva un contratto di un solo anno, è arrivata la seconda offerta che a quanto pare, includerebbe un’offerta per altri due anni al Cavallino.

Vettel era molto felice alla Red Bull, lo adoravano tutti, è stato un errore andare via” Conclude Ecclestone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *