Roland Ratzenberger, l’incidente fatale a Imola nel ’94. Il peggior weekend della Formula Uno

Roland Ratzenberger (AUT) Simtek S941 Ford

Il 30 aprile del 1994 rimarrà nella storia così come il 1 maggio dello stesso anno, il giorno dopo. Il peggior fine settimana nella storia della Formula Uno.

26 anni fa, in un tragico incidente durante il gran premio di San Marino perdeva la vita Roland Ratzenberger, pilota austriaco di 34 anni al suo primo anno in Formula Uno, guidava una Simtek, molti di voi la ricorderanno.

Si trovava proprio all’uscita del Tamburello, sul rettilineo che ci portava alla curva Villeneuve. In quel momento il profilo principale dell’ala posteriore si staccò ad una velocità di 320 km/h, la sua monoposto divenne improvvisamente come un missile che non sapeva dove andare, ad una velocità tale da non poter fare più nulla. Per Roland Ratzenberger non ci fu nulla da fare, quell’impatto contro il muretto fu tremendo, l’austriaco impattò contro quel muretto finendo all’interza della curva Tosa.

Purtroppo, il giorno dopo ci fu un altro tragico incidente, quello che costò la vita ad Ayrton Senna. Un weekend tragico, difficile da ricordare senza versare qualche lacrima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *