Renault: come si è concluso per il team francese il gran premio di Australia? settimo posto per Hulkenberg

Non è stata sicuramente una domenica positiva per la Renault, chiude in settimo posizione il tedesco Nico Hulkenberg, non conclude la sua gara invece, il nuovo arrivato in casa Renault, Daniel Ricciardo a causa di un guasto alla sua monoposto.

I sei punti in classifica arrivano grazie a Hulkenberg che difende con i denti il suo settimo posto, messo a rischio parecchie volte durante il corso del gran premio di Australia.

Tanta attesa per Daniel Ricciardo al suo esordio con la Renault, dopo un periodo molto difficile alla Redbull,  non una domenica fortunata però per lui che al pochi giri dall’inizio danneggia la sua R.S 19 passando sull’erba che ha causato la perdita della sua ala anteriore, sostituita subito dopo, ma non c’è stato niente da fare e il pilota australiano è stato costretto a ritirarsi dopo circa quindici giri dall’inizio della gara.

L’australiano afferma che è stato colto di sorpresa, non si aspettava sicuramente di poter recare un simile danno alla sua monoposto.

Pare secondo le prime ricostruzioni che la sua ala anteriore si sia distrutta in un canale di scolo, che si sarebbe impuntata e quindi successivamente distrutta.

Questo ovviamente ha portato anche ad avere altri problemi tecnici per il pilota australiano, fino alla bandiera bianca.

Ha lottato Nico

Ha lottato per mantenere la sua posizione e quindi arrivare in zona punti Nico Hulkenberg che ha concluso la sua gara al settimo posto, una gara tutt’altro che facile per il pilota tedesco che si è visto attaccare più volte.

Adesso l’attesa per questi due piloti è il Bahrain,  che sarà il 31 marzo, ancora c’è molta strada da fare ma non manca di certo la positività, infatti il team principal Cyril Abiteboul conferma che la monoposto può fare molto di più di quello che è stato mostrato in Australia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *