Poco da fare oggi per la Williams, piena di problemi già ai test di Barcellona, ultime due posizioni in classifica per George Russell e Robert Kubica.

Nel primo gran premio di stagione è stata assente la Williams, che in Australia non ha fatto molto parlare di se, una Williams che porta a chiudere Russell e Kubica nelle ultime due posizioni all’Albert Park.

Non sono mancati i problemi per la Williams;

Subito dopo il primo giro, il polacco Kubica è costretto a rientrare ai box, a causa di un contatto che porterà a danneggiare l’ala della sua FW42, lento quindi il recupero una volta finito il pit stop.

Russell però è fiducioso ed è felice di aver riportato a casa la macchina senza alcun danno, ha riferito in un’intervista, al suo primo esordio come pilota di Formula Uno.

Non è stata una gara facile

Afferma Kubica,  che però ha avuto un contatto con il pilota francese della Redbull, da poco in casa Redbull, Pierre Gasly, il contatto ha danneggiato la sua monoposto e quindi la ripresa per lui è stata impossibile.

Sono stati tanti gli esperimenti con le mescole, dalla dura alla soft, ma le condizioni non hanno comunque permesso una probabile rimonta della Williams, che punta al Bahrain, come tutti, per una possibile rivincita.

Non manca sicuramente la fiducia da parte dei due piloti della Williams che ce la metteranno tutta per portare a casa il maggior numero di punti, anche se quella dell’Australia non è stata una settimana favorevole per loro già dalla sessione di qualifiche, che sono andate parecchio male.

Una volta spenti i riflettori su Melbourne non ci rimane che aspettare il gran premio del Bahrain, un circuito diverso, una pista sicuramente diversa, che potrebbe ribaltare molte situazioni e confermarne altre, l’appuntamento allora è per il 31 marzo!