Mattia Binotto: “In Austria stessa configurazione dei test”

Manca davvero molto poco ormai al primo Gran Premio di questo 2020, dopo mesi e mesi di attesa, si parte il 5 luglio dall’Austria con un doppio appuntamento, proprio qui, dove Max Verstappen ha trionfato per due anni di seguito.

Ma cosa dobbiamo aspettarci da questo primo GP della stagione, da Ferrari soprattutto?

Sappiamo già che la Rossa arriva a Spielberg consapevole del fatto di non essere tra le favorite per la vittoria, colpa anche di tutte quelle difficoltà che non abbiamo potuto fare a meno di notare durante i test di Barcellona.

E a proposito dei test di Barcellona, Mattia Binotto, il team principal della rossa, ha spiegato nel corso di un’intervista qual è stato il lavoro svolto dalla Scuderia di Maranello nelle ultime settimane, da quando hanno riaperto le fabbriche dopo il periodo di riposo forzato, ecco le parole di Binotto: “La SF1000 in pista sul circuito di Spielberg, avrà la sessa configurazione che si è vista nella parte finale dei test di Barcellona” Poi continua il team principal: “Questo ovviamente non significa che siamo rimasti con le mani in mano. I risultati dei test ci hanno imposto un cambio di direzione, soprattutto sulla parte aerodinamica“.

I test li abbiamo visti tutti e abbiamo anche notato una Ferrari poco affidabile, anche per questo a Maranello gli addetti ai lavori hanno lavorato molto sull’analisi del comportamento della monoposto di Sebastian Vettel e Charles Leclerc, purtroppo però Mattia ha anche ammesso che le prime gare saranno molto difficili: “Sappiamo bene che non disponiamo del pacchetto più veloce, lo sapevamo già a Melbourne e le cose non sono cambiate. Spielberg ovviamente, ha delle caratteristiche diverse rispetto al circuito di Montmelò e le temperature saranno anche diverse rispetto a quelle dei test di febbraio. In Austria comunque, dovremo cercare di sfruttare tutte le occasioni che dovessero presentarsi. In attesa dell’Ungheria, lì potremo capire dove ci troviamo rispetto agli altri. L’obiettivo è comunque quello di portare a casa più punti possibili”.

QUI I DETTAGLI DEL CIRCUITO DI SPIELBERG

SEGUIMI ANCHE SU FACEBOOK!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *