Lewis Hamilton e il bottone magico, cos’è il Brake Magic?

Lo abbiamo sentito nominare proprio alla fine del caotico Gran Premio dell’Azerbaijan dal sette volte iridato Lewis Hamilton nel corso di una comunicazione radio con il team.

Il Gran Premio dell’Azerbaijan

Lo ricorderemo sicuramente per la mini gara sprint, un piccolo Gran Premio di soli due giri dove Lewis Hamilton ha visto sfumare la sua possibilità di vittoria ormai in cassaforte, la causa? Probabilmente un errore del britannico che avrebbe premuto il bottone sbagliato.

Ma di quale bottone parlava?

Lewis lo chiama brake magic, tradotto in italiano, bottone magico: “Ho attivato il brake magic? Credevo di averlo spento”.

Da quel momento, gli appassionati e non, hanno cercato di capire il significato di quelle parole ma soprattutto di scoprire il segreto di Mercedes, dopo il divieto di utilizzo del DAS da parte della FIA.

Ma soffermiamoci su quegli attimi, quando Lewis aveva ormai la vittoria in pugno ed era ripartito sicuramente meglio di Sergio Perez, purtroppo per lui però, all’uscita della prima curva non è riuscito a svoltare subito dopo il bloccaggio delle anteriori della sua W12, la sua monoposto è andata dritta quasi scivolando.

Una volta rientrato in pista, Lewis si è aperto in radio chiedendo del bottone magico.

Ma a cosa serve esattamente il brake magic?

E’ un pulsante situato nella parte alta, proprio sul retro del volante, lo abbiamo sentito nominare già nel Gran Premio di Sakhir dello scorso anno, quando alla guida di Mercedes non c’era Hamilton ma George Russell, sostituto del sette volte campione.

Un pulsante che non riguarda il ripartitore di frenata, quello per intenderci che i piloti utilizzano durante la gara per spostare il carico dopo una frenata da un asse all’altra per ritrovare il giusto bilanciamento durante una staccata.

Quelli, sono contrassegnati dai pulsanti BB+ e BB- rispettivamente a destra e sinistra del volante, sul volante è presente anche una piccola rotella verticale, nel caso di Mercedes è di colore blu, questa serve a regolare questa funzione manualmente.

Solitamente, in automatico la ripartizione si aggira intorno al 60% con sil sistema automatico si arriva al 90% della frenata nella parte anteriore.

Ma non è tutto, una volta azionato il brake magic, abbiamo un 90% della fernata nella parte anteriore ma c’è anche l’MGU-K che viene spinta al massimo per portare a temperatura le gomme posteriori.

Ecco anche spiegato il motivo dei giri a velocità davvero bassa di Lewis Hamilton alla ripartenza dopo una safety car.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *