FIA approva la Vism, abbigliamento biometrico per salvare la vita dei piloti

La FIA ha approvato la Vism, un tipo di abbigliamento biometrico che ha l’utilità di poter salvare la vita ai piloti di Formula Uno.

Potrebbe essere proprio il giovane olandese della Red Bull, Max Verstappen il primo ad indossare sotto la tuta blu della scuderia austriaca un’altra tuta, progettata in Italia utile a rilevare i segni vitali dei piloti.

La tuta in questione approvata dalla Federazione Internazionale dell’Automobile ha l’utilità di monitorare i segni vitali del pilota, come il battito cardiaco, la respirazione e l’ECG ai vari team e ai medici durante una gara di F1.

In caso di incidente quindi, la Vism potrà fornire tempestivamente i dati ancor prima dell’arrivo dei soccorsi, tuta utile progettata da Marelli Motorsport e Omp Racing, i tessuti utilizzati sono quelli smart textiles ComfTech.

Si tratta di qualcosa di davvero utile ai piloti anche perchè, oltre al caso peggiore dell’incidente, potrà servire anche per analizzare la resistenza dei piloti durante una gara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *