F1: Volante mobile Mercedes, si chiama DAS ed è legale

Il nuovo volante della Mercedes W11 fa sicuramente tremare il mondo della Formula Uno, si chiama DAS, (acronimo di Dual Axis Steering) e ce lo spiega James Allison.

Mercedes, una svolta verso il futuro?

I test di Barcellona ieri sono stati caratterizzati dalla polemica sulla nuova Racing Point, oggi per questa novità introdotta in casa Mercedes.

I più attenti hanno subito notato questo movimento anomalo sullo sterzo di Lewis Hamilton che in fase di accelerazione lo porta verso di sè, correggendo così l’angolo di convergenza. Probabilmente in questa fase, le gomme si allineano meglio. Lo stesso movimento, ma rivolto verso la scocca, potrebbe invece, favorire, l’inserimento in curva.

DAS:

In questo momento si parla soltanto di questo sistema denominato DAS, che ha lasciato senza parole praticamente tutti, a parlare è proprio James Allison, ingegnere della scuderia anglo tedesca ma anche ex ingegnere della Ferrari.

Si tratta di una nuova idea, che potrebbe portare il pilota in un’altra dimensione, inoltre speriamo che possa tornarci utile durante la stagione. Però, come funziona e perchè lo usiamo ce lo teniamo per noi“.

Gli studi:

E non è mancato chi, si è messo subito a studiare il nuovo sistema ideato da Mercedes che fa davvero pensare ad un altro titolo mondiale delle Frecce d’Argento.

Studi ovvio, ma la domanda è sempre la stessa. E’ legale il DAS?

Su questo Allison non ha dubbi: “La FIA ne era già al corrente, non è una cosa nuova per loro dato che ne abbiamo parlato diverse volte. Le regole sono molto chiare su cosa è permesso in Formula Uno. Il DAS è legale e ha tutti i requisiti per rientrare nei parametri richiesti dalla FIA”.

Ma è sicuro?

A questa domanda ci risponde Lewis Hamilton, quasi divertito. “Ho usato il DAS solo per mezza giornata, non posso sapere se è sicuro o no. La FIA ha dato l’ok e oggi non mi ha dato problemi, non mi ha nemmeno distratto il movimento“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *