F1 | Toto Wolff: “Con Perez la Red Bull diventa ancora più temibile”

Sergio Perez sarà il compagno di squadra di Max Verstappen per il 2021 e tra Mercedes e la scuderia austriaca l’ipotesi è che il gap potrebbe ridursi anche perchè, il team di Horner ha in mente di avvicinarsi alla scuderia anglo – tedesca e lo farà con due ottimi piloti, Max Verstappen e Sergio Perez.

Mercedes quindi, non avrà tempo per riposare e a Brackley si stanno già portando avanti per realizzare una monoposto valida e da Mondiale.

Ma cosa ne pensa Toto Wolff, team principal della Mercedes, dell’arrivo di Sergio Perez alla Red Bull? Ecco le sue parole: “La Red Bull ha appena acquisito un pilota veloce e con grande esperienza in Formula Uno. Penso sia di aiuto e diventeranno ancora più temibili”.

E Alexander Albon?

Ancora non si hanno notizie sul ruolo che ricoprirà Alexander Albon che probabilmente diventerà il terzo pilota Red Bull e Alpha Tauri. Alex, che nelle ultime ore si è chiuso in silenzio, pare che abbia ricevuto la notizia da davvero pochissimo tempo (l’ufficialità è stata data alle 15 di oggi) .

ALCUNI APPROFONDIMENTI SULLA RED BULL

Le parole di Max Verstappen:

Ma cosa ne pensa Max Verstappen? Pupillo della scuderia austriaca reduce da una vittoria ad Abu Dhabi?

Max ha lottato per quel terzo posto nel Mondiale piloti, una lotta impari contro una Mercedes forte, una lotta impari a causa di una Red Bull forse leggermente inferiore e un compagno di squadra molto distante dall’olandese.

La stagione di Albon è stata piena di errori, dai testacoda alla sfortuna di k.o tecnici, impossibile puntare a qualcosa di più in classifica.

Il thailandese ha concluso questo 2020 distante da Super Max, settimo, prima di lui Checo Perez, poi Daniel Ricciardo e Carlos Sainz.

Ecco le parole di Max Verstappen che ha accolto a braccia aperte il nuovo compagno: “Se so parlare spagnolo? Assolutamente no! Credo che Sergio debba imparare l’olandese!” poi continua: “Penso che Checo abbia avuto una stagione fantastica, sono felicissimo di lavorarci insieme, è un bravo ragazzo e sono sicuro che andremo molto d’accorto. Spero che con entrambe le vetture possiamo mettere in difficoltà Mercedes”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *