F1 test Abu Dhabi 2019, Day 1 – Problemi per Vettel

Pensavate fosse un addio con la F1 dopo il gran premio di Abu Dhabi per questa stagione, vero? e invece no! ci aspettano due giorni di test Pirelli!

F1 test Abu Dhabi 2019:

Sono da poco iniziati i test Pirelli, in questi due giorni le scuderie e in piloti soprattutto, avranno la possibilità di poter provare le nuove gomme per il 2020, fornite da Pirelli.

In questo modo inoltre, potranno fare una comparazione con le vecchie gomme, quelle che ci hanno accompagnati per tutto il 2019.

Due giorni molto importanti quindi, in vista del ritorno del Circus in pista, a marzo 2020.

Cosa è successo oggi?

Anzitutto non possiamo fare a meno di notare una faccia nuova, è Estaban Ocon che nella prossima stagione sostituirà Nico Hulkenberg e sarà accanto a Ricciardo con la Renault.

Il francese però, ancora non può indossare il marchio in giallo, quindi guardate che bel cappellino!

Dopo quasi due ore di test:

Ci sono i primi tempi, il migliore in pista è Vallteri Bottas che fa segnare un crono di 1:39.245. Lo segue Sebastian Vettel (1:39.788)

Il terzo più veloce è Lando Norris che con la sua McLaren fa segnare un tempo di 1:40.810.

Poi ci sono:

  • Romain Grosjean (Haas) 1:40.822
  • Max Verstappen (Red Bull) 1:41.085
  • George Russell (Williams) 1:41.610
  • Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) 1:43.108

Mercedes quindi al comando, anche durante i test, ma per poco, Sebastian Vettel quindi si prende il comando e supera di un millesimo il finlandese (1:39.234)

Intanto, ecco da cosa si differenziano in pista le nuove gomme del 2020, dal puntino aggiuntivo.

Il voto di Mattia Binotto

E’ otto, alla scuderia e ai piloti, ma in questo momento i nostri occhi sono tutti puntati sulle particolari telecamere associate alla Racing Point di Sergio Perez, sembra che formino delle orecchie.

Non mancano i problemi per la Ferrari, la monoposto numero 5 ha dei problemi agli scarichi, torna quindi ai box dopo quaranta giri.

F1 test Abu Dhabi, il primo pomeriggio

Al momento non c’è molta attività in pista, intanto il problema di Sebastian Vettel è stato risolto e fa segnare anche il miglior tempo sul cronometro, 1:37.991.

Valtteri Bottas arriva a quota cento giri, ma non è il solo, infatti c’è anche Romain Grosjean che lo raggiunge.

Nel frattempo rientra ai box Kimi Raikkonen dopo 82 giri.

Intanto, non c’è nessun giro ancora per Roy Nissany, pilota israeliano che dovrebbe alternarsi con George Russell.

Sono da poco passate le 13:25 ed ecco che entra in pista Roy Nissany

Manca circa un’ora alla fine della prima giornata di test, Lando Norris sale a quota 90 giri e Sebastian Vettel supera i 100 giri.

Siamo quasi alla fine di questa prima giornata di test

E Kimi Raikkonen potrebbe arrivare a 135 giri, domani toccherà ad Antonio Giovinazzi.

Nel frattempo si migliora Bottas e fa segnare un crono di 1:37.868, si porta così a 123 millesimi di vantaggio da Sebastian Vettel.

Incredibile!

Contatto fra la Racing Point di Sergio Perez e la Ferrari di Sebastian Vettel, il tedesco finisce in testacoda in curva 11.

Giunge al termine invece, la giornata di lavoro di Kimi Raikkonen, con qualche minuto di anticipo a causa di problemi tecnici legati alla sua C38.

Segue Sergio Perez che lascerà lo spazio a Lance Stroll nella giornata di domani per la seconda sessione di test a Yas Marina.

Mancano cinque minuti al termine della prima giornata di test Pirelli di Abu Dhabi.

Niente da scrivere in questi cinque minuti, la giornata volte al termine.

Domani la seconda giornata di test dalle 6:00 alle 15:00. Appuntamento a più tardi con l’analisi completa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *