F1 Miami: accettato il piano dell’Hard Rock Stadium per il gran premio di Miami

F1 Miami

F1 Miami - arriva l'accordo

E’ stato raggiunto l’accordo tra Liberty Media e i promotori del gran premio di Miami, quest’ultimo è stato reso noto da un recente comunicato. Ancora però, non è tutto ben definito.

Andiamo a scoprire tutto quello che riguarderà il gran premio di Miami.

Dopo mesi:

Fra incertezze e insicurezze, proposte scontate e altre proposte, nelle ultime ore è arrivata la conferma. La Formula 1, avrebbe, infatti trovato un accordo con l’Hard Rock Stadium.

Abbiamo già sicuramente sentito questo nome, infatti l’Hard Rock Stadium è proprio la casa dei Miami Dolphins.

Gran Premio di Miami nel 2021:

Così come l’Olanda e il Vietnam che entreranno in calendario nel 2020, nel 2021 spunta un nuovo circuito, quello di Miami.

A dare l’annuncio Tom Garfinkel vice presidente del gran premio di Miami e Sean Bratches direttore delle operazioni commerciali di F1.

L’annuncio è arrivato tramite un comunicato che confermava il prossimo gran premio in Florida tra un anno e mezzo.

Sicuramente il Miami Gran Prix sarà molto importante anche dal punto di vista economico. Infatti, come si evince dal comunicato, avrà un impatto di almeno 400 milioni di dollari.

Ma non è tutto rose e fiori:

Ovviamente, come ogni storia d’amore che si rispetti, il gran premio di Miami non sarà tutto rose e fiori.

Infatti, rimane ancora l’ostacolo più difficile. Quello di convincere la giunta comunale e i cittadini di Miami.

La pista che porterà la Formula 1 in Florida, dovrebbe infatti transitare da alcune strade comunali, questo porterebbe la F1 all’esterno dell’ Hard Rock Stadium. Proprio per questo motivo riuscire ad ottenere il consenso dei cittadini è fondamentale.

Per quanto riguarda i residenti del quartiere, hanno affidato uno studio che riguarda il futuro impatto acustico ad uno specialista.

Infatti, l’aspetto che al momento preoccupa di più è proprio l’impatto acustico che potrebbe avere una monoposto di Formula 1, che supera i 120 decibel (al pari di un aereo in fase di decollo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *