F1 | Hemult Marko: “Non volevo far infettare i miei piloti…”

Ancora al centro della bufera Helmut Marko, che dopo la sua sua folle idea di far contrarre il Covid – 19 ai piloti di F1 e F2 per poter iniziare la stagione in “tranquillità” e dopo che la notizia ha immediatamente fatto il giro di tutte le testate di motori, torna a parlare della sua idea.

Si è ovviamente subito dissociato il team principal della Red Bull, Christian Horner che ha rivelato proprio in questi giorni di non aver nemmeno preso in considerazione le parole del 76 enne di Graz.

Le parole di Marko

E proprio al riguardo, nelle scorse ore è arrivata una sorta di rettifica da parte dell’ex pilota austriaco: “Ovviamente non è vero, non voglio fare infettare i miei piloti, sono stato frainteso a causa dei tagli apportati al montaggio nell’intervista. Io ovviamente non voglio mandare i miei figli in guerra”.

E continua poi il consigliere di casa Red Bull “Dobbiamo stare attenti, per poter controllare questa pandemia che sta colpendo tutto il mondo, io sono sicuro di aver contratto questo virus a febbraio, per me è stato un raffreddore durato dieci giorni. Se una persona come me, con la mia età è riuscita a sopravvivere al virus, possiamo anche affermare che i piloti che sono giovani e allenati devo avere molta meno paura delle conseguenze. Ecco da dove è nata la mia idea del campo di allenamento“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *