F1 | Helmut Marko: “Se non fosse stato per Max Verstappen, Carlos Sainz sarebbe arrivato sicuramente in Red Bull”.

Il numero uno della scuderia austriaca, Helmut Marko commenta la scelta della Ferrari di accogliere in squadra Carlos Sainz.

Le parole di Marko:

“Se non fosse stato per Max Verstappen, Carlos Sainz sarebbe arrivato sicuramente in Red Bull”.

Queste le parole di Marko che ha puntato tutto sul giovane olandese.

Carlos Sainz si è improvvisamente trovato al centro della scena, ma è normale. Il giovane spagnolo infatti, ha sostituto quello che fino al 2019 era considerato l’erede di Michael Schumacher, Sebastian Vettel. Purtroppo però per Seb non è mai arrivato un titolo con la Rossa, nonostante ci abbia provato più e più volte.

Ma torniamo al consigliere della scuderia austriaca che a Sainz lo conosce davvero bene, il pilota di Madrid infatti, fu un pilota della Toro Rosso, team pulcino di Red Bull. 

Lo spagnolo però non approdò mai alla Red Bull, al suo posto arrivò il pupillo della scuderia  Max Verstappen che in quell’anno riuscì ad ottenere più punti. 

Storia diversa per Sainz, che dalla Toro Rosso passò in Renault e successivamente alla McLaren.

Helmut ha rilasciato una dichiarazione anche riguardo la scelta tra Max Verstappen e Carlos Sainz: “Carlos è un ottimo pilota, è intelligente e veloce, purtroppo però era compagno di Verstappen e abbiamo dovuto scegliere chi portare in Red Bull, proprio per questo abbiamo puntato tutto su di lui, ma questa è la nostra strategia. Puntiamo tutto su un pilota di punta e su una spalla. Comunque sono sicuro che in Ferrari sarà un ottimo pilota e sarà anche in grado di tenere testa a Leclerc”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *