Carlos Sainz alla Ferrari, Mattia Binotto: “Ha dimostrato di possedere un grande talento”

Ormai era praticamente certo l’arrivo dello spagnolo della McLaren alla Scuderia di Maranello, nei giorni scorsi se ne è parlato tanto e proprio oggi è arrivata l’ufficialità. Carlos Sainz farà parte del team e affiancherà Charles Leclerc dal 2021 per due anni.

Mattia Binotto, il team principal della Rossa si ritiene entusiasta della scelta: “Con Carlos inizia un nuovo ciclo” Ovviamente, anche lo stesso Sainz dice: “Sono entusiasta di questa nuova avventura”.

L’altra ufficialità è quella di Daniel Ricciardo alla McLaren nel 2021 dove affiancherà il britannico Lando Norris.

Carlos al posto di Sebastian:

Ormai non ci sono più dubbi e a comunicarlo è stata proprio la Ferrari, il 25 ha vinto la partita a scacchi contro Daniel Ricciardo che da sempre è stato legato al nome della Rossa.

Carlos ha 25 anni ed è nato a Madrid, figlio di Carlos Sainz Senior, leggendario pilota di rally e terzo pilota spagnolo a guidare una Rossa.

Il suo esordio in F1 arriva nel 2015 alla guida di una Toro Rosso, prosegue la sua carriera in F1 prima in Renault e poi in McLaren, proprio con la scuderia papaya ha ottenuto il suo miglior risultato in carriera, terzo posto nel GP del Brasile 2019.

Le parole di Mattia Binotto:

Binotto accoglie calorosamente Carlos alla Ferrari: “Sono felice di poter annunciare che Carlos Sainz entri a far parte della Ferrari dal 2021. Ha già cinque campionati alle spalle e ha dimostrato di avere un grande talento, è il profilo ideale per far parte della squadra. Con lui in famiglia abbiamo iniziato un nuovo ciclo che ha come obiettivo quello di tornare al vertice della F1. Il percorso sarà sicuramente molto lungo e tortuoso, soprattutto per quanto concerne il comparto economico. Sono una coppia di piloti ricca di talento, la più giovane coppia negli ultimi cinquant’anni”

Ovviamente anche Carlos è entusiasta di questa nuova avventura, come ha scritto sul suo profilo Instagram, postando una sua foto su un kart rosso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *