F1 GP Monaco 2021: Cresce l’attesa per capire le condizioni della Ferrari di Leclerc

C’è molta preoccupazione all’interno del box Ferrari tra i meccanici ma anche fuori tra i numerosi tifosi che oggi hanno sorriso nonostante tutto dopo la pole di Charles Leclerc, che purtroppo proprio a pochi secondi dalla fine è andato a sbattere contro le barriere danneggiando alle Piscine la sua monoposto.

Una pole che ci mancava tanto…

E’ passato diverso tempo dall’ultima pole di Ferrari, era il 26 ottobre 2019 e Charles conquistava una pole perfetta con la Rossa.

Al momento però, i meccanici del Cavallino sono al lavoro per verificare se l’incidente del monegasco abbia danneggiato soprattutto la zona posteriore della monoposto.

Dalle prime immagini si nota che la sospensione posteriore sembra essere danneggiata e ovviamente, la speranza dei meccanici e di tutti tifosi è che la sospensione e tutta quella parte della monoposto non abbiano danneggiato la scatola del cambio, al contrario, in caso di sostituzione, Charles perderebbe il primo posto.

Rivivi le qualifiche del GP di Monaco minuto per minuto

Le qualifiche di Montecarlo

Chi non è sopreso dalla Ferrari è il sette volte campione del mondo Lewis Hamilton che domani partirà settimo: “Non siamo riusciti a trovare l’assetto giusto e non sono sorpreso dalla Ferrari”.

Se da una parte Charles Leclerc è felice della pole, dall’altra c’è Carlos Sainz deluso dopo la qualifica di oggi. Lo spagnolo della Ferrari partirà dalla seconda fila in quarta posizione: “Un peccato essere in quarta posizione, ma posso vincere”.

Charles subito dopo la pole non conosceva ancora le condizioni della scatola del cambio: “Peccato concludere a muro, non c’è stata la stessa sensazione di gioia ma sono comunque felice. Sono molto felice ma i punti si fanno domani. Vincere? Io qui non sono mai stato fortunato e sono preoccupato per il cambio, aspettiamo”.

Continuate a seguirmi per conoscere tutte le novità, vi ricordo che domani il Gran Premio partirà alle 15:00 in diretta su Sky e TV8!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *