F1 | GP Bahrain – Brutto incidente per Grosjean, vince Lewis Hamilton, disastro Ferrari

Ecco come si è concluso il Gran Premio del Bahrain:

1 Lewis Hamilton – Mercedes – LEADER

2 Max Verstappen – Red Bull – +1.254

3 Alexander Albon – Red Bull – +8.005

4 Lando Norris – McLaren – +11.337

5 Carlos Sainz – McLaren – +11.787

6 Pierre Gasly – Alpha Tauri – +11.942

7 Daniel Ricciardo – Renault – +19.368

8 Valtteri Bottas – Mercedes – +19.680

9 Esteban Ocon – Renault – +22.803

10 Charles Leclerc – Ferrari – +1

11 Daniil Kvyat – Alpha Tauri – +1

12 George Russell – Williams – +1

13 Sebastian Vettel – Ferrari – +1

14 Nicholas Latifi – Williams – +1

15 Kimi Raikkonen – Alfa Romeo – +1

16 Antonio Giovinazzi – Alfa Romeo -+1

17 Kevin Magnussen – Haas – +1

18 Sergio Perez – Racing Point – Ritirato

19 Lance Stroll – Racing Point – Ritirato

20 Romain Grosjean – Haas- Ritirato

LEWIS HAMILTON VINCE IL GRAN PREMIO DEL BAHRAIN! 2° Max Verstappen e 3° Alexander Albon, 10° Leclerc e 13° Vettel

SAFETY CAR! probabilmente la gara finirà così

54/57: Colpo di scena, problemi per Perez, la sua macchina ha preso fuoco, che peccato, una grande gara quella del messicano della Racing Point

48/57: Hamilton decide di rimanere fuori, dovrà gestire al meglio le sue gomme e manca ancora tanto alla fine… Max conquista il punto del giro veloce.

47/57: Pit stop per Verstappen, come risponderà Hamilton?

46/57: Vettel si mette all’attacco di Russell per conquistare la 14esima posizione, Leclerc sempre più distante da Ocon

44/57: Disastro Ferrari, con Leclerc undicesimo e Vettel quindicesimo

42/57: Hamilton ha ormai la vittoria in cassaforte, seconda posizione per Verstappen, mentre la lotta per il terzo posto è Perez – Albon

39/57: Che spettacolo tra i due della Renault, Daniel Ricciardo riesce a superare Esteban Ocon mettendosi in zona punti.

37/57: Ecco Perez che si ferma, rientra 5°, dietro a Lando Norris che ancora deve fare una sosta

36/57: Si ferma anche Hamilton e monta gomma hard nuova, Perez secondo, si fermerà?

35/57: Pit stop per Verstappen, 5.1 di pit stop, lungo. Rientra anche Alexander Albon

34/57: Hamilton a breve si fermerà, Verstappen potrebbe andare fino in fondo con il set di gomme dure

32/57: Un disastro per Bottas che si mette a caccia di Leclerc, in decima piazza, guadagna un punticino.

30/57: Arriva un’ordine di scuderia in casa Renault, Ocon fa passare Riccairdo e si mette in settima posizione a caccia della McLaren di Norris

29/57: Lewis Hamilton ancora in testa seguito da Max Verstappen, al momento sul podio c’è Sergio Perez

24/57: Si ferma Charles Leclerc, Verstappen intanto guadagna su Lewis Hamilton, Bottas risale in sesta posizione

21/57: Quasi contatto tra Giovinazzi e Ricciardo, si ferma Max Verstappen

20/57: Rientra ai box Lewis Hamilton, Verstappen diventa leader ma non si è ancora fermato

18/57: Ricciardo si ferma ai box ed escein ultima posizione, Kvyat sconta la penalità

14/57: Ferrari in difficoltà, Leclerc superato anche da Ricciardo e Gasly, ultimo in diciottesima posizione con una macchina inguidabile Vettel

13/57: Arriva la penalità per Kvyat, 10″ per il contatto con Lance Stroll

11/57: Leclerc prova ad attaccare Ocon di nuovo e spiattella le gomme, Verstappen intanto si avvicina sempre di più a Hamilton

9/57: Buona la ripartenza di Lewis Hamilton, quasi contatto tra Ocon e Leclerc entrambi aggressivi.

8/57: Si riparte! Intanto Bottas è stato richiamato ai box poco fa, probabilmente per una foratura

3/57: Si riparte con un buono spunto da parte di Lewis Hamilton, seconda posizione per Perez ma subito attacca Verstappen, scende in sedicesima Kimi Raikkonen, bravo Leclerc nono, scivola anche Vettel in tredicesima piazza. Contatto, bandiera gialla. Si è ribaltata la macchina di Lance Stroll

16:35: Semaforo verde, i piloti torneranno nella stessa posizione del momento in cui è uscita la bandiera rossa. Ripartiranno in base all’ultimo punto temporale noto

La gara riprendererà alle 16:35, in ogni caso non si andrà oltre le 4 ore del Gran Premio, non finirà quindi oltre le 19:10

Ecco la dichiarazione di Guenther Steiner, team principal Haas: “Romain sta bene, non voglio fare commenti medici ma aveva delle leggere ustioni, voglio ringraziare le squadre di soccorso, i marshall e la FIA che hanno fatto un ottimo lavoro. Intanto si sta alzando l’elicottero per portare in ospedale Grosjean

Bandiera rossa, la macchina del pilota francese si è spezzata in due diventando una palla di fuoco. Fortunatamente Grosjean è uscito dalla monoposto riportando soltanto delle piccole bruciature, si tratta di un vero e proprio miracolo.

2/57 ATTENZIONE… TERRIBILE INCIDENTE DI ROMAIN GROSJEAN. La sua Haas è andata a sbattere violentemente contro le barriere

1/57: Si parte! Buona la partenza di Lewis Hamilton, terribile quella di Valtteri Bottas

Buongiorno e bentrovati in questo appuntamento con i motori, siamo in Bahrain dove Hamilton scatta dalla prima posizione seguito subito da Valtteri Bottas e in terza piazza, felice, c’è Max Verstappen che partirà dal lato pulito. Si parte alle 15:10.

La griglia di partenza:

  1. Lewis Hamilton – Mercedes – 1:27.264
  2. Valtteri Bottas – Mercedes – 1:27.553
  3. Max Verstappen – Red Bull – 1:17.678
  4. Alexander Albon – Red Bull – 1:28.274
  5. Sergio Perez – Racing Point – 1:28.322
  6. Daniel Ricciardo – Renault – 1:18.417
  7. Esteban Ocon – Renault – 1:28.419
  8. Pierre Gasly – Alpha Tauri – 1:28.448
  9. Lando Norris – McLaren – 1:28.542
  10. Daniil Kvyat – Alpha Tauri – 1:28.618
  11. Sebastian Vettel – Ferrari
  12. Charles Leclerc – Ferrari
  13. Lance Stroll – Racing Point
  14. George Russell – Williams
  15. Carlos Sainz – McLaren
  16. Antonio Giovinazzi – Alfa Romeo
  17. Kimi Raikkonen – Alfa Romeo
  18. Kevin Magnussen – Haas
  19. Romain Grosjean – Haas
  20. Nicholas Latifi – Williams

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *