F1 GP Austria: Penalità per Latifi e Mazepin, assolti tutti gli altri

Ed è appena arrivata al conferma da parte della FIA di non infliggere alcuna penalità a sei degli otto piloti che proprio alla bandiera a scacchi si sono trovati sotto investigazione, la causa? Aver ignorato la doppia bandiera gialla esposta dopo l’incidente tra Raikkonen e Vettel. Il finlandese è stato penalizzato con 20″ da scontare in griglia.

Penalità soltanto per Latifi e Mazepin:

Si salvano Sainz, Leclerc, Perez, Gasly, Ricciardo e Giovinazzi. Nessuna penalità inoltre, per Sebastian Vettel vittima del contatto e George Russell.

Penalizzati invece, Latifi e Mazepin che non hanno rispettato il regolamento sportivo (appendice H articolo 2.5.5. b) sia il pilota della Williams che quello della Haas hanno ricevuto una penalità di 10″ stop&go che poi è diventata di 30″ sul tempo in gara, ma non è tutto, il canadese e il russo vedranno volare via tre punti dalla super licenza.

Una giornata ricca di errori e di penalità, doppia quella di Sergio Perez che ha commesso lo stesso errore nei confronti del monegasco della Ferrari Charles Leclerc.

Penalità anche per Lando Norris arrivata proprio al primo giro, per il britannico sono arrivati 5″ secondi, decisione molto discussa e discutibile costata forse, il secondo posto.

Tutto quindi, dovrebbe rimanere invariato sull’ordine di arrivo di oggi che vede al primo posto Max Verstappen che allunga sul Mondiale Piloti e fa scacco matto al re Lewis Hamilton che ha chiuso solo in quarta posizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *