F1 | Calendario provvisorio del 2020 – Si parte a luglio con 19 gran premi in 16 Paesi

Si tratta ancora soltanto di una bozza, ma il calendario di Formula Uno 2020 sembrerebbe essere davvero interessante, con diciannove appuntamenti in 16 Paesi. Tutto ovviamente è ancora instabile, anche perchè l’organizzazione dei gran premi dipenderà dai vari governi.

La partenza:

Si riparte (anzi si parte) dall’Austria, con due gare sul Red Bull Ring. Si correrà il 5 e il 12 luglio. Dopo La Formula Uno si sposterà a Silverstone che potrebbe, secondo il calendario provvisorio, ospitare due gran premi il 19 e il 26 luglio.

Dopo, ci sposteremo a Barcellona con il gran premio di Spagna previsto nel weekend del 9 agosto. Subito dopo toccherà al GP di Ungheria il 23 agosto. A Budapest la Formula Uno correrà soltanto una volta, e non due come era stato detto in precedenza.

Confermata l’Italia:

Confermata la tappa italiana a Monza, il 6 settembre (salvo cambiamenti dell’ultima ora).

La settimana dopo mozza toccherà al GP del Belgio. Subito dopo la Formula 1 cercherà di recuperare alcune gare.

Il 20 settembre tocca a Baku per il GP dell’Azerbaijan, il 27 settembre la Formula Uno si sposta in Russia a Sochi e il 4 ottobre a Shanghai per recuperare il GP di Cina.

L’11 ottobre toccherà al gran premio del Giappone a Suzuka. Il 25 ottobre si volerà ad Austin per il GP degli Usa per arrivare in Messico l’1 novembre.

L’8 novembre tocca al GP del Brasile, a San Paolo e successivamente si recupererà il GP del Vietnam, ad Hanoi il 22 novembre.

Infine, due gran premi in Bahrain il 29 e il 6 dicembre e il gran finale di Abu Dhabi il 13 dicembre.

Grandi assenti

Molti gran premi, sono già stati cancellati in maniera definitiva, non appaiono infatti, Melbourne (Australia) Montecarlo (Monaco) Zandvoort (Olanad) Le Castellet (Francia) Montreal (Canada) Singapore che al momento non avrebbe trovato spazio all’interno del calendario , Hockenheim (Germania) anche se non era prevista nel calendario iniziale ed infine Imola che si era proposta per organizzare due tappe in Italia. Manca infine anche il Portogallo che aveva ricevuto la certificazione per poter svolgere gran premi sul circuito di Portimao.

Calendario provvisorio:

Quindi ecco come apparirebbe la Formula Uno del 2020

  • 5 luglio Spielberg
  • 12 luglio Spielberg
  • 19 luglio Silverstone
  • 26 luglio Silverstone
  • 9 agosto Barcellona
  • 23 agosto Budapest
  • 6 settembre Monza
  • 13 settembre SPA
  • 20 settembre Baku
  • 27 settembre Sochi
  • 4 ottobre Shanghai
  • 11 ottobre Suzuka
  • 25 ottobre Austin
  • 1 novembre Messico
  • 8 novembre San Paolo
  • 22 novembre Vietnam
  • 29 novembre Sakhir
  • 6 dicembre Sakhir
  • 13 dicembre Abu Dhabi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *