F1 | Binotto: “Il terzo posto nei costruttori non è un obiettivo”

Mattia Binotto, team principal della Ferrari torna a parlare della SF21, una monoposto difficile, che sta conquistando a fatica il terzo posto nei Costruttori che però non è mai stato il vero obiettivo del team.

Tiriamo le somme di una satagione complicata:

Nel corso di un’intervista lo stesso Binotto ha affermato: “La SF21 non è migliorata, ma è stata la squadra che ha fatto enormi passi avanti dall’inizio di questa stagione”.

Il Mondiale della Rossa infatti, ha avuto fino a qui alti e bassi, gare positive e gare da dimenticare arrivando a superare la McLaren nel terzo posto del Mondiale Costruttori con 39 punti di vantaggio e a proposito di Mondiale Costruttori, ecco cosa pensa il numero uno del muretto: “Non abbiamo mai sviluppato veramente la monoposto per questo 2021, abbiamo fatto soltanto delle modifiche. Fin dall’inizio della stagione il nostro obiettivo è stato concentrarci sul prossimo anno”.

Il terzo posto nei Costruttori, obiettivo o no?

Ecco come la pensa Mattia Binotto: “Sapevamo che saremmo stati in lotta per il terzo posto nel Mondiale Costruttori ma non è mai stato il nostro obiettivo”.

Una Ferrari che quindi si è concentrata già dall’inizio di questa stagione al 2022 e che forse, il prossimo anno potrà tornare a lottare e ad essere la stessa Ferrari rossa brillante degli anni nostalgici.

Leggi anche: BINOTTO: “NON VEDIAMO L’ORA CHE QUESTA STAGIONE FINISCA”

Dov’è la Ferrari?

In questo momento la SF21 occupa il terzo posto nei costruttori con 297.5 punti, 39 in più rispetto alla rivale “diretta” McLaren che a Losail ha avuto un weekend nero.

Charles Leclerc invece, occupa al momento il sesto posto nel Mondiale Piloti con 152 punti si trova ad un solo punto di distanza da Lando Norris. Lo spagnolo Carlos Sainz invece, è in settima posizione a a 145.5 punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.