F1 2022: Presentata la Haas VF-22

Proprio questa mattina a gran sorpresa il team Haas di Nikita Mazepin e Mick Schumacher ha mostrato la sua nuova monoposto attraverso delle immagini.

Il successo di Resta:

Quello che vediamo è una monoposto bella, ancora una volta dalla livrea bianca, blu e rossa: “Se guardiamo indietro, questa squadra è già un successo” commenta Simone Resta, Direttore Tecnico del team di Gunther Steiner che abbiamo avuto modo di apprezzare già quando era in Minardi, Ferrari e Alfa Romeo.

Come gli altri team, anche la Haas per la prima volta si è trovata di fronte ad un cambio regolamentare molto importante e ha dovuto creare la propria monoposto partendo da zero. Ancora una volta, in questa stagione la VF-22 di Mick Schumacher e di Nikita Mazepin avrà una power unit Ferrari ma per il resto, non ha potuto contare su alcune componenti come negli anni passati.

La sfida della Haas:

Per Haas il 2022 potrebbe segnare l’anno del miglioramento: “Il cambio di regolamento è qualcosa di nuovo. Abbiamo creato una nuova squadra per gestire questa nuova monoposto. Ovviamente, non tutti i componenti sono nuovi, ma una buona parte fa parte di una ristrutturazione dell’organico. Siamo ancora all’inizio e stiamo lavorando ad una stagione di transizione, guardando da dove siamo partiti è già un successo“.

La nuova Haas

Si tratta di una nuova monoposto che presenta un retrotreno abbastanza lungo, il motore si è avvicinato molto all’abitacolo. Per permettere alla monoposto di rientrare nel limite consentito dei 3.600 mm si sono riavvicinati l’asse anteriore al telaio, ridotta la distanza tra ruota ele bocche dei radiatori.

Cambia anche il muso che assume una forma più “quadrata” mentre se guardiamo la foto dalla parte frontale quello che ci colpisce maggiormente è vedere le bocche per il raffreddamento dei radiatori molto piccole.

Il telaio invece, proprio per poter essere conforme alle norme di sicurezza è aumentato di circa 15 kg di peso, ovviamente le gomme che vedremo in pista saranno da 18 pollici.

Non perdetevi la presentazione delle altre monoposto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.