Daniel Ricciardo non si sente pronto per il rinnovo con Renault

Daniel Ricciardo

Daniel Ricciardo e la Renault

Daniel Ricciardo ha affermato nelle scorse ore di non sentirsi ancora pronto a confermare la sua presenza all’interno del team francese Renault una volta terminato il suo contratto.

Daniel Ricciardo e il suo rinnovo:

Arrivato alla Renault proprio quest’anno ha avuto un inizio di stagione un pò difficile, dopo il ritiro avvenuto a casa sua, in Australia durante la gara inaugurale della stagione e dopo un anno difficile trascorso alla Red Bull che ha salutato dopo cinque anni, ha affermato che ancora non si sente pronto a firmare il rinnovo con la scuderia di Enstone.

Giunti a questo punto:

Tiriamo le somme su questa metà o quasi di stagione per Daniel che con la sua simpatia e con le sue staccate non ci ha mai fatto annoiare.

Attualmente è in decima posizione, a parità di punti con Nico Hulkenberg, suo compagno di squadra.

L’anno scorso ha chiuso in sesta posizione con 170 punti 2 vittorie e 2 podi, Cina e Monaco, da lì sempre peggio per l’australiano, tra ritiri e guasti.

Daniel utilizza una parola “mantra”  in questo periodo della sua carriera ed è “pazienza” 

Lo considera come un anno molto positivo, ma difficile per lui, ma sapeva che sarebbe stato così, nonostante tutto ha accettato la sfida con la Renault, proprio perchè aveva bisogno di qualcosa di diverso dopo cinque anni con la Red Bull.

Aggiunge inoltre di non essersi fatto illusioni ad inizio del percorso in giallo.

Adesso è tempo di parlare di risultati però per il 30 enne australiano, risultati che non l’hanno convinto del tutto tanto da decidere tempestivamente un prolungamento dell’accordo che lo legherebbe fino al 2020 con il team francese.

Per adesso, Daniel vuole aspettare la seconda parte della stagione in attesa di un miglioramento o di qualcosa che lo convinca comunque a salire per un’altra stagione su una monoposto gialla.

E voi? Lo vorreste vedere in Ferrari un giorno?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *