Chi rischia di abbandonare la Formula Uno?

Questi giorni sono difficili anche per il mondo dello sport, incluso il mondo della Formula Uno. 

Formula Uno che proprio ieri ha posticipato il nono gran premio della stagione, previsto per il 14 giugno in Canada.

A causa della pandemia quindi, il mondiale non inizierà, non ancora.

Probabilmente potremo vedere di nuovo in pista tutti i piloti a luglio, ma a porte chiuse. Ancora, ovviamente nulla è stato deciso, anche perchè la situazione si evolve di ora in ora.

Ma se c’è una cosa certa all’interno del Circus è che la crisi economia ha colpito anche tutte le scuderie.

C’è chi, nel caso dei team “più grossi” sente pochissimo il peso della crisi, chi invece, e stiamo parlando dei team più piccoli, quelli che già normalmente hanno delle difficoltà economiche, potrebbe abbandonare la Formula Uno.

Ma quali sono questi team a rischio?

Parliamo quindi dei team più piccoli, quelli cioè che difficilmente arrivano in zona punti.

Una di queste scuderie è quella di Gene Haas. Il team di Magnussen e Grosjean ha comunque garantito che manterrà il suo impegno e gareggerà fino alla fine della stagione, in futuro, soltanto se la squadra avrà una possibilità di vittoria.

Nel corso del 2019 il team americano motorizzato Ferrari si è piazzato in nona posizione, un risultato che ha messo sicuramente in difficoltà la squadra.

Alfa Romeo:

Anche Alfa Romeo rischia di abbandonare la Formula Uno. Il team svizzero infatti, nonostante i progressi rischia di non poter più sostenere le spese. Quello che sappiamo della scuderia capitanata da Vasseur è che è stata acquistata da degli investitori per una copertura di un prestito. 

Tra le altre scuderie in difficoltà in questo momento spiccano anche Williams e Racing Point che hanno sospeso lo stipendio dei dipendenti.

Continua a seguirci sui nostri social per tutte le novità sulla F1!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *