Antonio Giovinazzi rinnova con Alfa Romeo – F1 2020

Antonio Giovinazzi

Antonio Giovinazzi ha rinnovato il suo contratto con Alfa Romeo per la stagione 2020

Antonio Giovinazzi ha rinnovato il suo contratto con Alfa Romeo per la stagione 2020. Scopriamo i dettagli del rinnovo e come cambia il mercato piloti.

Il rinnovo di Giovinazzi:

Unico pilota italiano al momento in F1, sarebbe stato un vero peccato non vederlo in pista il prossimo anno, nonostante tutte le difficoltà avute in questa stagione.

Pochi punti, strategie sbagliate, pit stop pieni di errori, questi gli elementi che hanno caratterizzato la stagione di Antonio. Sono pochi i punti conquistati con la sua Alfa Romeo, solo 4, pochi a confronto del suo compagno di scuderia Kimi Raikkonen, anche per lui una stagione da dimenticare.

Primo nel 2018 ad Austin, ritiro nel 2019. C’è sicuramente ancora molto da lavorare per il 2020, ma ancor di più per il 2021 se l’Alfa vuole cambiare la sua posizione in classifica.

Un rinnovo arrivato tardi:

Mancano solo due gare alla fine del mondiale, mondiale già chiuso e vinto da Lewis Hamilton che ha conquistato il suo sesto titolo.

Per il pilota originario di Martina Franca è arrivata la notizia ieri, a due gare ormai dalla fine, la squadra guidata da Frèdèric Vasseur ha deciso quindi di continuare ad avere Antonio per la prossima stagione di Formula 1.

Antonio Giovinazzi dalla GP2 alla Formula 1:

Circa un anno fa, è arrivato l’annuncio che avrebbe fatto parte del team Alfa Romeo Racing, insieme a Kimi Raikkonen, un sogno per il pilota di Martina Franca, che ha lottato in GP2 nel 2016 insieme a Pierre Gasly, retrocesso in Toro Rosso a metà stagione.

Il suo percorso in F1 passa anche attraverso la Ferrari, è infatti pilota simulatore, un’esperienza davvero importante che lo porterà a far parte della scuderia del Biscione.

Ma il 2019 per lui è l’anno del vero e proprio debutto all’interno del Circus, un debutto che però non è andato come speravamo, a causa dei numerosi problemi legati all’elegante Alfa C38.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *