Antonio Giovinazzi dai kart al suo esordio con l’Alfa – Giovinazzi porta l’Italia in F1

La prima gara della della stagione e della sua carriera in Formula 1 da pilota ufficiale non si è conclusa secondo le aspettative, infatti per lui si conclude solo in quindicesima posizione, probabilmente a causa di un danno causato alla sua monoposto pochi minuti dopo la partenza.

Ma per Antonio Giovinazzi, pilota di Martina Franca, che porta l’Italia in Formula Uno, Melbourne è stata soltanto l’inizio, una parentesi di quello che verrà e per lui far parte dei piloti ufficiali di Formula Uno, è davvero un motivo di orgoglio.

Per arrivare così lontano però è stata necessaria molta costanza, come racconta Antonio in un’intervista, la costanza infatti non deve mai mancare, Giovinazzi racconta del suo passato, ha sempre voluto fare il pilota di Formula Uno, fin da bambino, ed è proprio con i kart che ha iniziato, a Martina Franca, paese di origine del pilota italiano.

La svolta di Antonio Giovinazzi:

La svolta per Antonio arriva nel GP2 nel 2016, quando viene notato da Sergio Marchionne, ed è proprio in quel momento che per lui tutto cambia e si evolve.

Prima del gran premio di Australia Giovinazzi ha sicuramente avuto tempo di studiare la pista, e di annotare tutti i suoi appunti in un taccuino, come riferisce lui stesso, che ama rileggere prima di scendere in pista, fa così infatti da quando correva con i kart.

Se non volete perdervi l’appuntamento con Alfa Romeo e Antonio Giovinazzi..

Non perdetevi il gran premio del Bahrain, il 31 marzo in diretta su Sky Sport F1 alle 17:10, la diretta web su F1racegp.com e la replica alle 21:30 su TV8.

Ma non solo gran premio, anche qualifiche e prove libere!

ecco tutti gli orari del circuito di Sakhir:

venerdì 29 marzo:

Prove Libere 1 dalle 12:00 alle 13:30

Prove Libere 2 dalle 16:00 alle 17:30

Sabato 30 marzo:

Prove Libere 3 dalle 13:00 alle 14:00

Qualifiche dalle 16:00 e in replica alle 21:30 su tv8

Domenica 31 marzo:

Gara alle 17:10 (21:30 su TV8)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *