Alonso a Vettel e Leclerc: “Io davo la scia, loro si urtano””

Alonso

Alonso contro Vettel e Leclerc?

Fernando Alonso è sempre presente all’interno del Circus, nonostante il suo ritiro nel 2018. Lo spagnolo punzecchia i due della Ferrari, Sebastian Vettel e Charles Leclerc.

Alonso punzecchia Vettel e Leclerc

L’ex ferrarista, presente al gala della FIA a Parigi e dedicato ai campioni mondiali, parla dei due piloti della Ferrari.

Sappiamo benissimo che la Ferrari ha avuto dei momenti molti delicati nel corso della stagione 2019, ormai conclusasi con il gran finale di Abu Dhabi.

Tutti inoltre ricordiamo il gran premio di Monza e l’emozione che Charles ha saputo regalarci.

Ma in quanti ricordano le qualifiche di Monza?

In quell’occasione Charles Leclerc non ha aiutato Sebastian Vettel, collaborando per tirare la scia durante l’ultimo tentativo, ma non solo questo, a Singapore e in Russia i team order hanno fatto discutere molto e diviso l’opinione pubblica, fino al gran premio del Brasile, quando entrambi i piloti in rosso sono entrati in contatto, sabotandosi.

Le parole di Fernando:

Torniamo alla FIA Prize Gala, Fernando Alonso è presente e risponde con un un sorriso a chi gli dice di essersi fatto una reputazione da pilota egocentrico. “La reputazione è una cosa, i fatti un’altra cosa” risponde così il pilota spagnolo due volte campione.

“Quando vedi queste cose (riferendosi al contatto in Brasile tra Charles e Seb) e poi le confrontiamo con quello che ho fatto io ai miei tempi, come quando ho dato la scia diverse volte, sia a SPA, durante il gran premio del Belgio che in Italia, a Monza, allora possiamo dire che io conosco questo tipo di collaborazione“.

E ancora continua, “quindi quando si parla di reputazione, è sempre meglio guardare i fatti anziché pensare alle parole“.

Alonso poi, parla del suo arrivo nel WEC, ed è consapevole dei suoi limiti in questo nuovo percorso, ammette di dover imparare molto dai suoi compagni di squadra Sebastien Buemi e Kazuki Nakajima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *