Vettel e il motore illegale? La rabbia della Ferrari

Vettel

Vettel e le pesanti critiche di Verstappen

Sta per tornare l’appuntamento in Brasile, ma in questo momento gli occhi sono tutti puntati su Sebastian Vettel e sull’attacco da parte di Max Verstappen.

Gli attacchi di Max

Le dichiarazioni dell’olandese della Red Bull dopo il gran premio degli Stati Uniti sono state molto pesanti.

Il primo pilota di casa Red Bull, infatti, aveva attaccato la Ferrari per delle presunte irregolarità nelle power unit.

“Hanno deluso? succede quando smetti di barare” queste le parole di Max che hanno subito fatto molto clamore.

La difesa di Maranello e di Vettel:

Gli attacchi sono arrivati fino alle orecchie della Scuderia di Maranello, parole che hanno sicuramente fatto infuriare gli addetti ai lavori e anche il primo pilota della SF90, Sebastian Vettel.

A Interlagos, infatti il tedesco ha commentato così: “Non ho molto da dire al riguardo, commento immaturo da parte di Max, lo ignoro perchè è irrilevante. Risponderemo in pista.”

E ancora: “Negli ultimi cinque anni la Mercedes è sicuramente stata la vettura migliore (arrivata a sei mondiali costruttori in Messico) e questa volta i valori si sono ribaltati a nostro favore, e spero che continui così per i prossimi cinque anni“.

Intanto, proprio in Brasile Sebastian Vettel raggiungerà un traguardo molto importante con la Rossa, il suo centesimo gran premio.

Seb però vuole guardare avanti e cercherà sicuramente di chiudere il suo anno, un anno molto difficile sia per gli errori commessi che per il team, in maniera positiva.

Conferma inoltre che la sua 102esima gara, quella di Australia 2020 sarà la più importante, perchè potrebbe trattarsi di una rinascita.

Il gran premio del Brasile:

Intanto però, ci aspetta il penultimo appuntamento di quest’anno, proprio in Brasile, dove lo scorso anno Max Verstappen si è messo al centro dei media per un litigio con Ocon, allora in Racing Point.

L’appuntamento è fissato quindi per domenica alle 18:10, riuscirà l’olandese della Red Bull a riscattarsi ad Interlagos?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *