Mercato piloti: Red Bull chiude le porte a Sebastian Vettel

La stagione 2020 non è ancora iniziata e già si pensa al 2021. Si parla di rinnovi, di conferme e di smentite. Ma cosa sappiamo in più oggi?

Lewis Hamilton

Si è parlato molto in questi giorni di un sei volte campione del mondo e del suo futuro, soprattutto nel 2021, quando alla Ferrari l’unica conferma è Charles Leclerc.

Il britannico sicuramente si sta guardando intorno, cercando di sondare il terreno. Infatti, con il cambio regolamentare del 2021, molte scuderie potrebbero trovarsi in difficoltà.

Non soltanto Hamilton

E’ in scadenza di contratto, ma un pò tutti si trovano nella stessa situazione, tranne Esteban Ocon appena arrivato alla Renault, Max Verstappen blindato con la Red Bull fino al 2023 e Charles Leclerc che rimarrà in Ferrari fino al 2024.

Tra quelli in scadenza, spunta un altro nome importante, quello di Sebastian Vettel. Il 2020, infatti, sarà l’anno decisivo per il tedesco, un anno particolarmente importante che potrebbe riportare un titolo a casa del Cavallino.

Ma in caso di un’altra sconfitta?

Sicuramente, un quattro volte campione troverà facilmente un sedile nelle altre scuderie, ma una però, sembra avergli già chiuso le porte in faccia.

Stiamo parlando della Red Bull, ex squadra di Seb. Attraverso Helmut Marko, abbiamo scoperto che un ritorno alla scuderia austriaca del tedesco è improbabile, anzi impossibile.

Probabilmente perchè la tensione Vettel e Verstappen sarebbe alle stelle.

Il fattore economico:

Non solo tensione, ma l’impossibilità di aggiungere Vettel alla scuderia austriaca dipenderebbe anche da un fattore economico.

Vettel infatti, al momento alla Ferrari, percepisce una somma di 40 milioni. Un investimento che difficilmente il team capitanato da Christian Horner è disposto a fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *