McLaren potrebbe abbandonare in futuro la Formula Uno

Proprio oggi è arrivata una notizia riguardante il futuro di McLaren in Formula Uno, a parlare è l’amministratore delegato della scuderia inglese, Zak Brown, che ha riferito che la McLaren potrebbe prendere in considerazione l’idea di abbandonare la pista di Formula Uno in futuro, nel caso in cui il regolamento in futuro non dovesse cambiare.

Questa probabile, futura scelta la riporta la testata giornalistica The Guardian, i nuovi regolamenti saranno stabiliti martedì prossimo, infatti in questo giorno si terrà un incontro tra la Liberty, la FIA e le squadre che fanno attualmente parte del Circus.

Come riferisce Brown, per la McLaren, dovranno essere rispettate determinate caratteristiche, anzitutto delle caratteristiche finanziarie, in secondo luogo dovrà essere garantita una battaglia equa fra tutte le scuderie presenti.

Martedì prossimo, alla riunione che si terrà a Londra saranno messe in discussione tutti i regolamenti del 2021, inoltre, tra le altre cose si dovranno proporre degli obiettivi da dover rispettare per quanto riguarda i futuri gran premi di Formula Uno e la sorte di alcune scuderie.

Tra queste c’è anche la Mclaren quindi, che ha fatto un pò di storia di Formula Uno nel passato, ma che ad oggi si ritrova a dover conquistare la zona punti e a lottare duramente con i suoi due piloti, il già conosciuto Carlos Sainz e il nuovo arrivato nella scuderia inglese Lando Norris che in Australia ha mostrato una MCL34 davvero molto più competitiva rispetto a come ci eravamo lasciati lo scorso anno.

Gli obiettivi della riunione inglese tra la Liberty e la FIA, inoltre avrà come argomento i costi, infatti si parlerà di un contenimento dei costi futuri, da parte delle scuderi e una modifica del regolamento tecnico.

Inoltre, argomento di discussioni saranno anche le Power Unit, che forse saranno più semplici rispetto a quelle di questa stagione.

Inoltre, l’amministratore delegato Brown, aggiunge che la distribuzione dei profitti, dovrà essere più equilibrata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *