Formula 1: Ferrari tornerà ad utilizzare il logo Mission Winnow in Bahrain

Ultime notizie in casa Ferrari, pare infatti, che la scuderia di Maranello tornerà ad utilizzare il logo dello sponsor Mission Winnow per la seconda gara del mondiale di Formula 1 che si terrà in Bahrain il 31 di marzo.

Il logo sarà rimosso soltanto per la gara iniziale, in Australia, quindi, come hanno spiegato recentemente in una conferenza stampa.

Il title sponsor Mission Winnow,  è legato all’azienda Philip Morris  ed è proprio per questo che è stato rimosso per la gara di apertura, il 17 marzo in Australia, proprio per il divieto di sponsorizzare prodotti che potrebbero essere inerenti al tabacco, lo Stato di Victoria, vieta infatti, qualsiasi tipo di sponsorizzazione legata al tabacco.

Il logo tornerà comunque ad essere presente sia sulle tute dei piloti che sulla livrea della SF90, nelle gare future, al via nel Bahrain il 31 di marzo.

Inoltre, la scuderia non si chiamerà più Scuderia Ferrari Mission Winnow, ma tornerà ad essere solamente Scuderia Ferrari.

Quindi, per il momento i cambiamenti sembrerebbero interessare soltanto il primo Gran Premio, quello in Australia, proprio perchè lo Stato di Victoria vieta di sponsorizzare qualsiasi cosa possa comunque avere un legame importante con il tabacco.

In ogni caso, Mission Winnow sarà sempre il title sponsor di Scuderia Ferrari per tutto il 2019. 

Sia Scuderia Ferrari che McLaren per il momento sono le uniche due, in Formula 1 ad essere sponsorizzate da aziende legate al tabacco, infatti la Scuderia arancione, recita sullo slogan della sua monoposto “a better tomorrow” slogan sicuramente legato all’azienda inglese British American Tobacco.

Ad ogni modo, le notizie più sicure arriveranno dopo la prima gara, solo dopo il Gran Premio di Australia si avranno notizie più sicure legate al title sponsor Mission Winnow.

Per quanto invece, riguarda McLaren è stato confermato che manterrà la sponsorizzazione dell’azienda di tabacco inglese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *